Articoli marcati con tag ‘dittatura’

 

 

“E’ bellissimo vedere file di ragazzi come quelle fuori da un concerto ma che invece vanno a vaccinarsi contro il Covid…” Ecco le ignobili dichiarazioni del 7 giugno scorso di tale pierpaolo sileri, purtroppo sottosegretario del ministero della “salute” (?) e rappresentante del m5s, il mefitico partito italiano più coinvolto, con il pd, con i progetti criminali globali del Grande Reset ( Qui puoi approfondire con moltissimi Leggi il resto di questo articolo »

 

allarga l'immagine

 

Sono ossessionati istericamente. Governucoli, scienziati e medici  (diciamo così…) al servizio del progetto criminale globale chiamato Grande Reset sono ossessionati: ci dobbiamo vaccinare ( con un non-vaccino che è una terapia genica) a tutti i costi ( leggi con attenzione questo articolo: Considerazioni al tempo del regime sanitario (18). Intruglioisteria, dittatura e morte. ).

E se uno studia e ricerca sul web, cioè andando al di la dei media asserviti, scopre perchè sono così ossessionati e invasati, scopre dove vuole parare questo pseudo-vaccino ( leggi con attenzione, ad esempio, Leggi il resto di questo articolo »

 

Teologo protestante tedesco (1892- 1994)

 

La tragedia dell’indifferenza egoistica è quella che sottolinea Niemoller nell’immagine-testo qui sopra. Una tragedia che prima o poi si ritorcerà contro lo stesso indifferente. Contro lo stesso covidiota, così prono ai dettami pseudo-sanitari e così indifferente a tutto il resto.

Gli stati terapeutici, in cui la salute di stato è il nuovo dogma, prodotti del progetto criminale globale chiamato Grande Reset (noi v’invitiamo sempre a leggere i tanti articoli presenti Leggi il resto di questo articolo »

 

Abbiamo appena celebrato il 6 maggio ( noi uomini/donne liberi, non i covidioti) la Memoria del Padre della disubbidienza civile Henry David Thoreau ( vedi: L'uomo della disubbidienza civile:  HENRY DAVID THOREAU ) e la Memoria della Sfilata della Liberazione a Milano il 6 maggio del 1945 ( vedi: Quel campionato che iniziò a Milano il 6 maggio 1945. ) che subito dobbiamo fare i conti con la repressione dittatoriale del regime sanitario imposto al nostro disgraziato paese dal progetto criminale globale chiamato Grande Reset.

Questi che seguono sono solo alcuni esempi di ordinaria dittatura in corso, di ordinaria repressione del dissenso, che in un regime sanitario dove la salute è stata resa un dogma religioso gestito dai nuovi orrendi sacerdoti Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Dobbiamo salvarci da soli, nessuno ci salverà!

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di chi ci vuole addomesticati e, forse, morti soprattutto attraverso una folle campagna vaccinale d’intrugli innominabili, come dicono l’articolo di Whitney e l’intervista del dottor Bhakdi che seguono. ( e i tanti articoli che trovate a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/, in particolare l’articolo di Stefano Montanari qui: Un 25 aprile da dittatura )

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di miliardari crudeli, gestori del Grande Reset ( Big Money), che hanno lo scopo di aumentare a dismisura la loro ricchezza e il loro potere.

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di aziende farmaceutiche (Big Pharma) che hanno di fronte la possibilità di guadagni stratosferici sulla nostra pelle. Leggi il resto di questo articolo »

 

allargare l'immagine

 

Questo articolo è la prosecuzione di questo:  Un 25 aprile al tempo del Grande Reset. E’ la prosecuzione di una triste presa di coscienza ( per chi non è covidiota naturalmente): il grande dono della Liberazione dal nazi-fascismo del 25 aprile 1945, costato sacrifici e sangue di uomini/donne Resistenti, svapora in questa orrenda dittatura sanitaria, nuovo-vecchio fascismo, proiezione del progetto criminale globale chiamato Grande Reset ( approfondisci, per favore, leggendo gli articoli a questo linkhttp://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Un 25 aprile che svapora nelle dichiarazioni di esseri delle istituzioni Leggi il resto di questo articolo »

 

allargare l'immagine

 

Si avvicina il 25 aprile.

Sarà veramente curioso vedere come un paese, ridotto a campo di detenzione, festeggi la sua “liberazione”.

Sarà veramente curioso con che coraggio parte degli italiani, carcerati ormai da più di un anno, celebrino questa ricorrenza.

Sarà paradossale, a dir poco, sentire sempre le solite prediche sulla libertà e sul pericolo fascista fatte da chi avalla e sostiene la tirannia odierna. Leggi il resto di questo articolo »

 

Allargare l'immagine

 

Medici a servizio del cittadino e non del regime sanitario, non dei progetti criminali di modificazione dell’umanità che il Grande Reset persegue in funzione della “nuova normalità” ( leggi gli articoli al link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ )

Medici che si ricordano del giuramento d’Ippocrate che hanno fatto di servire in verità il paziente e non di partecipare da complici spaventati a ciniche manipolazioni sanitarie, come sta avvenendo. Medici, infermieri ed esperti che, quindi, il regime sanitario censura non permettendo che le loro analisi scientifiche possano essere divulgate attraverso i media come quelle, invece, di medici e scienziati proni al Grande Reset. Come quelle del mefitico comitato tecnico scientifico da cui veniamo giornalmente ammorbati. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Abbiamo il dovere di informare chi ci legge di quanto il nostro governucolo, eterodiretto dal progetto criminale del Grande Reset, sta progettando nel silenzio totale dei media asserviti. Questi due articoli ci presentano un quadro inquietante e pericoloso.

Qualcuno penserà che è un’esagerazione. Lo speriamo anche noi. Ma noi sappiamo che ciò che sta accadendo nel mondo e in italia è l’instaurazione di un duro regime sanitario espressione di uno stato terapeutico globale che vuole portarci ad una “nuova normalità” ( leggete gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

 

allarga l'immagine

 

Ha ragione il grande filosofo Friedrich Nietzsche ( 1844- 1900). Ci sono due tipi di persone: chi crede ciecamente e senza cervello e chi si vuole informare, vuole capire, vuole conoscere per eventualmente fidarsi.  E’ la situazione al tempo del covid-manovrato: ci sono i “cecati” che credono a tutto ciò che da un anno propinano il governucolo contiano-draghiano e i media asserviti e che, abbrutiti dalla paura blu, si fanno vaccinare, tamponare, mascherare, distanziare, manipolare senza alcun ragionamento. I covidioti, appunto.

Poi ci sono ( ancora pochi) quelli che, come mostra l’immagine, vogliono uscire dalla massa dei morti che camminano e vogliono rendersi conto, capire, informarsi, scegliere senza farsi impaurire, prima di tutto per la propria dignità e libertà. E quindi provare ad opporsi alla feroce dittatura sanitaria organizzata dai gestori del progetto criminale chiamato Grande Reset Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“Noi non possiamo oggi prevedere quali forme politiche si preparino per il futuro: ma in un paese di piccola borghesia come l’Italia, e nel quale le ideologie piccolo-borghesi sono andate contagiando anche le classi popolari cittadine, purtroppo è probabile che le nuove istituzioni che seguiranno al fascismo, per evoluzione lenta o per opera di violenza, e anche le più estreme e apparentemente rivoluzionarie fra esse, saranno riportate a riaffermare, in modi diversi, quelle ideologie; ricreeranno uno Stato altrettanto, e forse più, lontano dalla vita, idolatrico e astratto, perpetueranno e peggioreranno, sotto nuovi nomi e nuove bandiere, l’eterno fascismo italiano.”


Così scrisse Carlo Levi (1902- 1975) al termine del suo capolavoro Cristo si è fermato ad Eboli ( 1945). Leggi il resto di questo articolo »

Le tessere per costruire il mosaico di cosa c’è dietro questo orrore sanitario, i suoi pericolosi vaccini e i suoi vessanti lockdown, ci sono già quasi tutte  ( leggi, oltre a questo articolo, gli articoli presenti in questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Ma ci sono gli “schiavi credenti nella tirannia”, come li definisce Giordano Bruno, che anche se apparisse domineddio e dicesse cosa veramente si nasconde dietro questa oppressione che dura da un anno, riaffermata in queste ore dal drago casalingo, continuerebbero a sbavare dietro speranza, draghi, di maio, crisanti, ricciardi ecc. permettendo la loro tirannia. Leggi il resto di questo articolo »

 

E questi medici non stanno zitti, come vorrebbero il nostro governucolo, i gestori del piano criminale chiamato Grande Reset e gli stessi covidioti perchè non vogliono che si rompa il giocattolino della paura indotta. Tanti altri medici ed esperti non stanno zitti di fronte all’arrogante gestione del virus di questo regime sanitario e qui trovate i loro interventi: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/.

Questi medici ci aiutano a trovare motivazioni per resistere alle vessazioni continue del regime e a non cadere nella trappola della paura che vuole spingerci a vaccinarci, mascherarci, distanziarci. Ci aiutano ad interpretare meglio numeri, dati e conseguenze per noi degli assurdi protocolli sanitari. Ci aiutano a non abituarci ad essere vessati, a rimanere indignati, a fare scelte di disubbidienza civile. Ci aiutano a ridimensionare il terrorismo mediatico. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Il 24 marzo del 1980 viene ucciso a San Salvador (capitale di El Salvador) con un colpo di fucile mentre stava celebrando la messa OSCAR ARNULFO ROMERO (63 anni) arcivescovo, teologo e attivista per i diritti umani.

 

Vedi:  Il vescovo dei poveri: OSCAR ARNULFO ROMERO

 

 

Mentre il nostro governucolo draghiano, obbediente ai fautori del progetto criminale del Grande Reset ( leggete gli articoli presenti in questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ), sta gestendo terze ondate, varianti, fasce colorate e virus volanti con il solito terrorismo mediatico per poter giustificare il rinchiudere di nuovo tutta l’italia e celebrare così degnamente l’anniversario dell’inizio di questa dittatura sanitaria (9 marzo 2020), noi continuiamo testardamente ad opporci continuando a riflettere, prendere coscienza ed informarci su cosa si nasconde dietro la propagande di regime e le imposizioni autoritarie. Leggi il resto di questo articolo »

 

allarga l'immagine

 

Oggi proponiamo a tutti noi quattro video per poter riascoltare più volte ciò che ci viene proposto. E la domanda che il filosofo Agamben ha posto nell’immagine qui sopra aleggia su tutto: Come è possibile che…? ( vedi: Considerazioni al tempo del regime sanitario (11). Si sta facendo notte...)

Com’è possibile che ci facciamo calpestare come uomini/donne, come cittadini, come esseri pensanti? Com’è possibile che siamo così paurosi, manipolabili, condizionabili, manovrabili, maneggiabili? Ma quanto è imperfetta la nostra natura umana, proprio come la storia ci mostra, non solo oggi? Leggi il resto di questo articolo »

 

Il progetto criminale del Grande Reset per una “nuova normalità” e per il nostro addomesticamento sanitario e, poi, digitale marcia spedito. Noi italiani abbiamo pure un presidente del consiglio ben legato agli ambienti di Big Money, Big Pharma, Big Tech, Big Agricolture che sono nella stanza dei bottoni del Grande Reset ( vedi: Attenti ai draghi! ).

Il vaticano, la chiesa di francesco e lo stato d’israele intanto anticipano i nodi scorsoi, che ci attendono tutti secondo il programma del Grande Reset, con la corda-vaccino, scopo fondamentale per la modificazione del nostro DNA ( per chi ancora “vive tra le nuvole” invitiamo caldamente a leggere gli articoli a questo linkhttp://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/. Poi pensi ciò che vuole. Leggi il resto di questo articolo »

 

Questo virus ha pochissimo a che fare con la questione salute. E’ piuttosto un virus politico e soprattutto economico finanziario. Un ottimo “cavallo di Troia” ( come mostra la vignetta riferendosi al secondo libro dell’Eneide) con tutto il suo armamentario di mascherine, tamponi e vaccini e ben tirato dai racconti terrorizzanti dei media per entrare nelle società e nelle teste e portare il vero scopo del virus: un criminale Grande Reset, una riplasmazione della società, degli uomini e del lavoro secondo i desiderata di coloro che si sono autoeletti demiurghi, padroni, dio ( Big Money, Big Pharma, Big Tech, Big Agricolture, Warp Speed...). Leggi il resto di questo articolo »

 

“Il potere fa praticamente ciò che vuole” disse Pasolini nel 1975. A maggior ragione il potere dei governucoli legati al progetto criminale del Grande Reset fa ciò che vuole per addomesticarci, controllarci, schedarci, “sanificarci”, modificarci in vista della loro folle “Nuova Normalità” ( Ci raccomandiamo di leggere con attenzione gli articoli in questo linkhttp://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/) Leggi il resto di questo articolo »

 

Si la dittatura è servita e non se ne accorgono solo i covidioti tamponati, mascherati e vaccinati, esseri ripiegati sulle paure indotte da questo governucolo che collabora con il progetto criminale del Grande Reset. Progetto criminale che dobbiamo conoscere e capire bene perchè riguarda il futuro inquietante di tutti noi: per questo leggi gli articoli presenti in questo linkhttp://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/. Leggi il resto di questo articolo »

 

Difendersi da uno stato diventato regime sanitario e stato terapeutico. E’ fondamentale. Difendersi prendendo consapevolezza di ciò che sta accadendo e poi agire. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Tanto per essere informati e fare la nostra parte contro questo regime sanitario, se amiamo la Costituzione, i diritti civili, la libertà per tutti e ciascuno. Se non pensiamo che la salute sia tutto. Se abbiamo dei valori e dei principi.

Tanto per essere informati e non finire come i covidioti... (GLR)


Le fonti del diritto italiano seguono tale gerarchia:

1) COSTITUZIONE
NORME DI PRIMO LIVELLO (fonti primarie):

- Legge ordinaria emanata dal Parlamento.
- D. P. R. – Decreto del Presidente della Repubblica.
- D. L. g. s. – Decreto Legislativo. Leggi il resto di questo articolo »

 

Il nostro articolo: UMILIATI E OFFESI è una riflessione dolorosa su cosa sta accadendo in italia e sulla necessità, se non si è covidioti, di provare, di fronte a questa ennesima ingiustificata vessazione del governucolo, umiliazione e offesa come cittadini e come persone. Leggi il resto di questo articolo »

 

“Belle” le parole di kissinger qua sopra. Un bel programmino che i gestori ( segreti e non) del progetto criminale mondiale chiamato Grande Reset tengono ben presente visto anche che questo criminale è ancora vivo. Ma i poveri covidioti continuano a pensare (!) che tutto ciò che sta accadendo è per il loro bene e sono già in fila per farsi vaccinare. Peggio per loro. Leggi il resto di questo articolo »

 

Questo articolo va letto insieme a questo: Pericolo vaccino (2): individui menomati. e questo: Vaccino o morte!.  Questo articolo è un altro contributo per poterci difendere dal vaccino che il nostro governucolo del regime sanitario vuole imporci all’interno del progetto criminale chiamato Grande Reset ( vedi assolutamente: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/). Leggi il resto di questo articolo »

 

Rassegnazione e paura portano il popolo dei covidioti al mascheramento totale e, fra poco, alla micidiale vaccinazione di massa. Bisogna dire che i media allineati alla narrazione ufficiale del nostro governucolo del regime sanitario hanno fatto un buon lavoro terroristico in funzione del Grande Reset, dell’ingegneria sociale che vuole “riprogrammarci” come uomini e come società.Vi raccomandiamo di studiare il Grande Reset, progetto criminale in cui le mascherine obbligate hanno un ruolo strategico fondamentale ( leggete con attenzione gli articoli in questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

 

Questa straordinaria lettera aperta a quei medici che non sembrano essere fedeli al loro Giuramento d’Ippocrate diventa anche una presentazione del progetto criminale del Grande Reset ( qui chiamato Quarta Rivoluzione Industriale) di cui essi, dopo i covidioti, sono i primi complici.

Mascherine soffocanti i polmoni e l’identità, distanziamenti sociali devastanti i rapporti, prossime vaccinazioni pericolosissime per la nostra integrità fisica, trionfo della digitalizzazione selvaggia attraverso la telemedicina vedono molti, troppi medici servilmente consenzienti per interesse personale e, forse, addirittura per assurda convinzione o totale ignoranza. Questa lettera coraggiosa richiama il loro onore di medici che sembrano proprio avere dimenticato. Leggi il resto di questo articolo »

 

Questo fondamentale articolo sul progetto di dominio globale chiamato Grande Reset e “nascosto” dietro l’emergenza del virus va collegato a questo articolo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione (6). Ingegneria sociale e impoverimento., a  questo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (2) e a questo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (1).

E’ un articolo lungo, certo, e per questo occorre leggerlo con calma e attenzione ma permetterà di fare un ulteriore passo nella comprensione del progetto criminale e fascista che si dispiega dietro il paravento del virus. Per il covidiota tutto questo è negazionismo e complottismo: lui è mascherato, tamponato e, fra poco, vaccinato ed è contento così. Carne da macello pronta per il Grande Reset. Leggi il resto di questo articolo »

 

Il potere politico ha trovato l’ultima grande arma per dominare ( in Italia e altrove): il ricatto sanitario. Ricatto giocato sulla paura dei covidioti non pensanti che va, poi, a ricadere su tutti, soprattutto su coloro che mantengono senso critico e senso del valore della libertà.

Sappiamo ( o dovremmo sapere) che il vaccino è l’arma finale per poter dominare, controllare e agire sul corpo della gente. Tanti articoli sul nostro sito ne parlano invitando alla massima allerta: ma questo vale per chi ha mantenuto il senso della propria dignità umana e della libertà. Non vale per il covidiota spaventato, mascherato, tamponato e, fra poco, vaccinato. Lui/lei aspetta come manna il vaccino per poter lenire le sue paure non preoccupandosi minimamente degli effetti collaterali sulla sua salute e sulla sua psiche ( se ne ha…) e sulla democrazia ( che poco gli interessa). Leggi il resto di questo articolo »

 

Continuiamo ad offrire gli interventi di medici e scienziati non allineati ai racconti terroristici del nostro regime sanitario. Già tanti altri interventi simili sono presenti sul nostro sito ( vedi nel menù a destra la colonna CATEGORIE e clicca su EMERGENZA: troverai molti link) per dimostrare che non tutta la classe medica e scientifica è ridotta ad essere servile alla politica del nostro governucolo. Naturalmente questi medici non vengono fatti parlare nelle televisioni di regime dove imperano quelli del Comitato tecnico scientifico per sostenere una politica terroristica legata ai progetti del “Great Reset“. Questi medici non allineati si sono ricordati del loro Giuramento d’Ippocrate che li mette a servizio dei malati e non di oscure politiche. Questi medici si sono ricordati della loro dignità. Leggi il resto di questo articolo »

 

Prima di leggere e “vedere” questo articolo è bene rileggere questi articoli:

Il Grande Reset. La Grande Risistemazione (5). Ma cos'è?

Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (4).

Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (2)

Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (1)

"Siamo tutti in pericolo!"

Se non siamo ripiegati nella paura ( come vogliono) occorre prendere coscienza di cosa si muove, cosa si progetta e si trama dietro lo schermo del virus e che il vero problema non sono soltanto gli ometti/donnette del nostro governetto ( anche se pericolosi nell’instaurare la dittatura sanitaria) ma chi muove le fila di un “Grande Reset” dietro le quinte a cui il nostro governetto è collegato. Leggi il resto di questo articolo »

 

La base di ogni dittatura, di ieri e di oggi, sono gli uomini/donne topo. Anche della dittatura sanitaria che soffoca l’Italia e parte del pianeta. Anche dei DPCM che ci tormentano l’esistenza in questi giorni, in queste ore. Gli uomini/donne topo sono i primi responsabili di ciò che accade nella compressione dei diritti e della libertà. Sono responsabili prima dei governi, dei presidenti, dei ministri e quant’altro che ci tormentano l’esistenza. Gli uomini/donne topo sono i servi sciocchi di sempre, mascherati di paura, che permettono al dittatore di turno di fare ciò che vuole. Per il nostro bene, certo! (GLR)

 

 

L'uomo topo nel film "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban" (2004)

 

La trappola dei DPCM e la sindrome del topo

La sindrome del topo alla base del consenso del regime del terrore e la “Schadenfreude ”.


La Great Barrington Declaration ( vedi link, ndr) è una dichiarazione firmata da 9.824 scienziati di medicina epidemiologica e di salute pubblica e da 26.202 medici specialisti. Leggi il resto di questo articolo »

 

Video e articoli  per riflettere su cosa sta succedendo. E’ molto materiale, lo sappiamo, ma è necessario per difenderci dal “pensiero unico” che i media ci stanno imponendo per terrorizzarci.

Le voci di scienziati, medici, giornalisti e filosofi non allineati sono molte ma queste voci “eretiche” non passeranno mai sulla Rai, su Mediaset, sul LA7 e sui “giornaloni” proprio per impedirci di fare dei confronti e capire autonomamente: ” mettiti la mascherina e zitto e mosca!” Leggi il resto di questo articolo »

 

Video e articolo per riflettere su cosa sta succedendo. E’ molto materiale, lo sappiamo, ma è necessario per difenderci dal “pensiero unico” che i media ci stanno imponendo per terrorizzarci. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

COVID-19: misure di emergenza e l’imminente pandemia autoritaria

Dal Journal of Law and the Biosciences: Leggi il resto di questo articolo »

Il progetto di regime sanitario per condurre verso la dittatura digitale e una società del controllo non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. Il progetto di una “nuova normalità” all’interno di futuri “stati terapeutici” non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. E in questi progetti il ruolo dei media per propagandare il pensiero unico sul virus e la conseguente paura permanente è fondamentale.  Ma c’è (e ci deve essere) “chi resiste” e non si adegua! (GLR)

 

Ricciardi sulla mascherina: «Solo una paranoia, i virus la penetrano»

Era il 10 marzo quando Walter Ricciardi, ospite a diMartedì su La7, spiegò che le mascherine chirurgiche che usa il personale sanitario servono per evitare che le goccioline di saliva cadano sul campo operatorio. Leggi il resto di questo articolo »

Il progetto di regime sanitario per condurre verso la dittatura digitale e una società del controllo non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. Il progetto di una “nuova normalità” all’interno di futuri “stati terapeutici” non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. E in questi progetti il ruolo dei media per propagandare il pensiero unico sul virus e la conseguente paura permanente è fondamentale.  Ma c’è (e ci deve essere) “chi resiste” e non si adegua! (GLR)

 

Mascherine all’aperto? Follia! Intervista al Dott. Stefano Montanari, nanopatologo

Vedi e ascolta: https://www.youtube.com/watch?v=QDzLgEcbpRo Leggi il resto di questo articolo »

Il modo autoritario con cui viene trattato il problema del virus e il taglio dei parlamentari non sono due problemi diversi ma le due facce della stessa medaglia: l’eversione della democrazia.

Ma quando manca l’intelligenza e c’è solo la pancia…

La lotta contro il nuovo-vecchio fascismo di questo populismo continua! (GLR)

 

 

“BASTA AFFIDARSI AL LEADER DI TURNO: QUELLA CON UN SOLO CAPO SI CHIAMA DITTATURA!”

Enrico Michetti, avvocato e costituzionalista Leggi il resto di questo articolo »

Il progetto di regime sanitario per condurre verso la dittatura digitale e una società del controllo non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. Il progetto di una “nuova normalità” all’interno di futuri “stati terapeutici” non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. E in questi progetti il ruolo dei media per propagandare il pensiero unico sul virus e la conseguente paura permanente è fondamentale.  Ma c’è (e ci deve essere) “chi resiste” e non si adegua! (GLR)

 

Il ministro Azzolina impone la mascherina degli Elkann ai bambini. Obbliga insegnanti ed educatori a diventare dei cyborg dell’istruzione, a vigilare costantemente nel reprimere e punire l’impulso di vita che hanno bambini e ragazzi. Leggi il resto di questo articolo »

Il progetto di regime sanitario per condurre verso la dittatura digitale e una società del controllo non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. Il progetto di una “nuova normalità” all’interno di futuri “stati terapeutici” non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. E in questi progetti il ruolo dei media per propagandare il pensiero unico sul virus e la conseguente paura permanente è fondamentale.  Ma c’è (e ci deve essere) “chi resiste” e non si adegua! (GLR)

 

Una manipolazione di massa infinita

Purtroppo sta accadendo ciò che temevamo da tempo. Il consorzio di politicanti, pseudo-scienziati e professionisti della disinformazione, che da tempo tiene in pugno il Paese dopo averlo terrorizzato per mesi, continua imperterrito la più lunga manipolazione di massa della storia repubblicana. Leggi il resto di questo articolo »

Calendario eventi
giugno 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930EC
Cerca nel Sito
Newsletter
In carica...In carica...


Feed Articoli