Articoli marcati con tag ‘salute’

 

 

Si, è proprio così. Gli esseri malvagi che stanno gestendo il progetto criminale globale chiamato Grande Reset, come da noi in italia, possono farlo grazie alla tragica indifferenza complice dei cosiddetti “buoni”, che buoni non sono ma semplicemente covidioti. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

… e per quelli che si fanno USARE dal potere senza battere ciglio.  Per quelli che si fanno inoculare, tamponare, disinfettare, imbavagliare, distanziare senza battere ciglio. Per quelli che non vogliono sentire, vedere, capire, conoscere cosa sta accadendo e senza battere ciglio. Per quelli che sono complici ( anche senza volerlo sapere) della più feroce dittatura globale mai apparsa sulla terra ( il Grande Reset sanitario-digitale, vedi QUI) senza battere ciglio. E per quelli che sono resilienti ( vedi QUI) a tutte le batoste che ricevono dal potere e senza battere ciglio. E senza nessuna dignità. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Consapevolezza. Consapevolezza  di ciò che sta avvenendo nella realtà in cui viviamo e operiamo: l’instaurarsi di un regime autoritario e dispotico all’interno di uno stato non più di diritto e democratico ( retto dalla Costituzione) ma divenuto stato terapeutico, in cui i diritti sono concessioni arbitrarie legate alla disponibilità di mettere il proprio corpo nelle mani adunche di chi ci “governa”. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

E ricomincia la tiritera invernale. La tiritera dei morti in aumento, dei positivi in aumento, dei ricoverati in aumento, delle rianimazioni, delle varianti, delle dosi, delle ondate, dei lock down minacciati, della pioggia di criminali green pass.  La tiritera dei numeri à gogo, sparacchiati senza verifiche serie ( vedi GLR-NOTIZIE 41 qui ).

La solita ignobile tiritera della paura, dell’impaurire, dello spaventare attraverso lo starnazzamento dei giornaloni e delle televisionone asservite al governucolo draghiano. La solita ignobile e vomitevole tiritera del gracidare di politicanti, vaccinologi ed esperti (diciamo così…) accodati. E ricomincia il solito piagnisteo dei covidioti addomesticati.

Leggi il resto di questo articolo »

Pierre Joseph Proudhon (1809- 1865) Filosofo, economista e anarchico francese

 

Tutto, tutto per il nostro bene crede il “povero” covidiota…. Lui/lei non ha mai letto Proudhon e si fida ciecamente del governicchio draghiano. Lui/lei non studia, non fa comparazioni tra pareri diversi di scienziati ed esperti, non approfondisce cosa vogliono coloro che con coraggio da mesi stanno protestando nelle piazze.

Lui/lei guarda la televisione, sente la televisione, mangia la televisione, beve la televisione con aggiunta di selz-giornaloni. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

E Pippo, Pippo non lo sa che quando passa ride tutta la città… ” diceva una canzoncina popolare del 1939 ripresa poi da Rita Pavone nel 1968. Ma noi dobbiamo fare un piccolo cambiamento e dire ” E covidiota, covidiota non lo sa...”  e aggiungere: “quando passa piange tutta la città…“.

Si, perchè Pippo-covidiota provoca solo pianto e disperazione, quando lo si vede passare a milioni per le vie delle città, e non ilarità scherzosa. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Riappare la “gretina”. La streghetta thunberg incombè su tutti noi, veicolata come una madonna da tutti i media servili, circa due anni fa… in preparazione della prima emergenza globale ( quella chiamata sanitaria) per cominciare a realizzare il progetto criminale globale chiamato Grande Reset in vista di una tragica “nuova normalità” ( leggete un po’ di articoli, per essere aiutati a capire Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Stiamo passando dalla democrazia, anche se imperfetta, al dominio della tecnocrazia, alla dittatura digitale. Questo è il fine del progetto criminale globale chiamato Grande Reset “paraventato” da un’epidemia ( non pandemia!) di un virus influenzale di piccola/media gravità ( come dicono i dati epidemiologici non manipolati dalla propaganda di regime) e presentato, ad hoc, come la peste nera del 1346 (vedi attentamente gli articoli qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ )

C’è in gioco il dominio dell’umanità attraverso il ridurci alla “nuda vita”, governandola con una gestione feroce Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Chi conosce un po’ le storie dei totalitarismi ha capito subito in cosa consista la “Nuova Normalità” prevista, programmata e indotta dai gestori del progetto criminale globale chiamato Grande Reset ( leggete questi “tanti” articoli qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ )

E questa “Nuova Normalità” accettata supinamente e servilmente da masse di covidioti, che vaccinati sono diventati cittadini di serie A, Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“Per me si va ne la città dolente, per me si va ne l’etterno dolore, per me si va tra la perduta gente… Lasciate ogne speranza, voi ch’intrate”.”  (Dante, Inferno III, 1-3.9).

 

“La città dolente” della tirannia dello stato terapeutico che grazie alla passività criminale dei covidioti-vaccinati-cittadini di serie A si sta sempre più affermando con violenza. Leggi il resto di questo articolo »

 

medico, psicoterapeuta e scrittrice

 

Una dittatura sanitaria, una “normalizzazione” violenta dell’umanità, la costituzione di uno stato terapeutico soffocante secondo i piani criminali del progetto globale chiamato Grande Reset.

Insomma, tutto quello di cui i tanti articoli presenti qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ parlano e presentano con grande e drammatica lucidità. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Dalla cattiveria non può venire nulla di buono, lo capisce anche una gallina. Solo il covidiota-vaccinato-cittadino di serie A non lo capisce e crede che dalla cattiveria, dalla ferocia, dall’odio, dalla violenza verbale di questi giorni dei politicanti, dei vaccinologi da tv, degli operatori sanitari allineati, dei giornalisti di servizio possa venire un bene, il bene supremo per questi poveretti: la salute.

Non sanno, i poveretti, che quando viene seminato odio, discriminazione Leggi il resto di questo articolo »

 

Rivoluzionario messicano (1879- 1919)

 

“Giuseppe De Donno è una vittima legata al “Sistema Covid”, come lo sono stati gli imprenditori che si sono suicidati, i dipendenti che, piano piano, stanno perdendo e perderanno il lavoro, i medici radiati ed i sanitari allontanati, i morti a causa delle mancate cure domiciliari e quelli per gli ignoti effetti collaterali dei “vaccini” anti-Covid ed in futuro, molto vicino, coloro che saranno discriminati per non aver fatto la vaccinazione, a prescindere dalla motivazione.” (Giacomo Ferri in Comedonchisciotte.org). Leggi il resto di questo articolo »

11 novembre 1938

 

L’11 novembre del 1938 quando vennero approvate ed entrarono in vigore le leggi razziali in italia era un venerdi. E il 6 agosto 2001, quando entrano in vigore le nuove leggi discriminatorie sociali e “razziali” previste dal DL n.105 del 23/7/2021 verso i non vaccinati, è un venerdi. Due venerdi a distanza di 83 anni. Due venerdi neri di fascismo e di vergogna. Leggi il resto di questo articolo »

E’ lo sporco gioco dei gestori oscuri ( ma si conoscono nome e cognome) del progetto criminale globale chiamato Grande Reset e dei governi complici come il nostro governucolo draghiano ( leggi i tanti articoli qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Dopo aver fatto la scelta infame e senza ritorno d’instaurare in italia la discriminazione sociale Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“Roma o morte!” è la frase che Giuseppe Garibaldi pronunciò quando tenne un discorso durante il raduno delle Camicie Rosse a Marsala, il 19 luglio del 1862, in cui annunciò la partenza dei volontari garibaldini dalla Sicilia per giungere a conquistare e liberare Roma dal potere papale. Purtroppo la spedizione ebbe un drammatico epilogo all’Aspromonte, in Calabria, dove il 29 agosto del 1862 le truppe del neonato regno d’italia Leggi il resto di questo articolo »

 

 

 

E la destinazione sociale che ci aspetta è quella di automi “normalizzati” dal progetto criminale globale chiamato Grande Reset ( vedi i tanti articoli qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

La destinazione sociale che ci aspetta è quella già anticipata dai milioni di covidioti disinfettati, tamponati, mascherati, distanziati, vaccinati:” oggetti” addomesticati ( vedi: Pericolo mascherina (5). Addomesticamento e sottomissione. ) in mano ad uno “stato terapeutico” Leggi il resto di questo articolo »

 

rastrellamento tedesco

 

Verranno a “rastrellarci”, noi decisi oppositori a questa vaccinazione di stato? Esagerati! ( dicono i covidioti). Insieme al “rastrellamento” decideranno proibizioni, limitazioni, apartheid per noi decisi oppositori di questa vaccinazione di stato? Esagerati! ( dicono i covidioti). E insieme al “rastrellamento”, e all’apartheid decideranno una qualche forma di deportazione in campi “sanitari” per noi testardi Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Per la nostra piccola parte, noi del GLR, continuiamo, in direzione ostinata e contraria ( come cantava Fabrizio De Andrè) a ciò che viene propalato dai media asserviti al governucolo draghiano, ad avvertire dell’assoluto pericolo che comportano mascherine e vaccini ( vedi i tanti articoli presenti qui: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Continuiamo ad offrire una scelta dei migliori articoli scientifici internazionali Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“E’ bellissimo vedere file di ragazzi come quelle fuori da un concerto ma che invece vanno a vaccinarsi contro il Covid…” Ecco le ignobili dichiarazioni del 7 giugno scorso di tale pierpaolo sileri, purtroppo sottosegretario del ministero della “salute” (?) e rappresentante del m5s, il mefitico partito italiano più coinvolto, con il pd, con i progetti criminali globali del Grande Reset ( Qui puoi approfondire con moltissimi Leggi il resto di questo articolo »

 

Lapide presente nel lager di Auschwitz

 

Un criminale e globale progetto di controllo e “normalizzazione” dell’umanità nascosto dietro il paravento della salute e dell’ecologia: questo è lo scopo del Grande Reset ( per chi non l’avesse ancora capito leggere gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ) e i covidioti con la loro micidiale passività e ignoranza ne sono i primi complici. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Cose. I bambini come cose in mano a genitori covidioti su cui proiettano le loro stolte paure del cosiddetto virus mascherandoli tutto il giorno e, fra poco, facendoli vaccinare. I figli “so’ piezz’ e core”, no?

Cose in mano alla scuola dove insegnanti covidioti proiettano sui bambini le loro stolte paure di ammalarsi non preoccupandosi delle conseguenze fisiche e psicologiche causate dalle vessazioni (mascherine, distanziamento, DAD) che subiscono. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Il progetto criminale globale chiamato Grande Reset e gestito dai “mostri” di Big Money, Big Pharma, Big Tech e Big Agricolture vive di paraventi che servono per paludare la sua feroce determinazione: la paura di un virus influenzale mediaticamente presentato con ossessione come  la peste nera del XXI secolo, un grande afflato amorevole per la salute di tutti e, in ultimo ma non ultimo, una profonda passione green, ecologica, naturalistica, climatica ( per approfondire leggi gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Una geniale trappola.

Questo nuovo orrendo fascismo/nazismo usa cose “buone”, belle, sagge e non i vecchi obsoleti carri armati per le strade con truppe di soldati urlanti ( leggi: I bei carri armati di una volta... ) cosicché il covidiota ci casca con tutti gli stivali. E vediamo che è proprio così. Leggi il resto di questo articolo »

 

Abbiamo appena celebrato il 6 maggio ( noi uomini/donne liberi, non i covidioti) la Memoria del Padre della disubbidienza civile Henry David Thoreau ( vedi: L'uomo della disubbidienza civile:  HENRY DAVID THOREAU ) e la Memoria della Sfilata della Liberazione a Milano il 6 maggio del 1945 ( vedi: Quel campionato che iniziò a Milano il 6 maggio 1945. ) che subito dobbiamo fare i conti con la repressione dittatoriale del regime sanitario imposto al nostro disgraziato paese dal progetto criminale globale chiamato Grande Reset.

Questi che seguono sono solo alcuni esempi di ordinaria dittatura in corso, di ordinaria repressione del dissenso, che in un regime sanitario dove la salute è stata resa un dogma religioso gestito dai nuovi orrendi sacerdoti Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Dobbiamo salvarci da soli, nessuno ci salverà!

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di chi ci vuole addomesticati e, forse, morti soprattutto attraverso una folle campagna vaccinale d’intrugli innominabili, come dicono l’articolo di Whitney e l’intervista del dottor Bhakdi che seguono. ( e i tanti articoli che trovate a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/, in particolare l’articolo di Stefano Montanari qui: Un 25 aprile da dittatura )

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di miliardari crudeli, gestori del Grande Reset ( Big Money), che hanno lo scopo di aumentare a dismisura la loro ricchezza e il loro potere.

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di aziende farmaceutiche (Big Pharma) che hanno di fronte la possibilità di guadagni stratosferici sulla nostra pelle. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Dietro il paravento del virus e della difesa ambientale stanno commettendo scempi tremendi a livello umano, sociale, economico e sanitario.

Sarà una lotta dura, lunga e difficilissima, per chi è ancora umano, per rimanere umani in questo tragico frangente dell’ossessione del covid. Sarà una Resistenza, per chi vuole opporsi al progetto criminale globale chiamato Grande Reset, da condurre giorno per giorno a difesa della propria dignità e di ciò che i Resistenti del passato ci hanno lasciato con il loro immenso sacrificio: la Costituzione, la Repubblica, la Democrazia, la Libertà.

Sarà una Resistenza che si dovrà nutrire di pazienza attiva, di una grande pazienza, la pazienza della Resistenza Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“Seguir virtute e canoscenza”, per questo siamo fatti dice Dante. “Viver come bruti” è invece il futuro prospettato dal piano criminale chiamato Grande Reset ( vi raccomandiamo di leggere gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Esseri “bruti” che vivono di “nuda vita”, come afferma con grande chiarezza Agamben nell’articolo che segue e in tutti i suoi scritti presenti sul nostro sito ( clicca sul “tag” agamben in fondo alla pagina). “Bruti” che vediamo già realizzati nei covidioti che ci circondano tamponati, mascherati, distanziati, vaccinati, terrorizzati e maniacali.

“Bruti” brutalizzati da un regime sanitario feroce, da una biopolitica cinica Leggi il resto di questo articolo »

 

allargare l'immagine

 

Il vaccino, la vaccinazione obbligatoria per tutti, il passaporto vaccinale, l’inocularci di tutto è l’ossessione principale dei criminali gestori del Grande Reset ( con i governucoli che li seguono come cagnolini). E’ lo scopo fondamentale di tutto questo immenso e globale “colpo di stato”.

Poi un mare di vaccinati saranno pronti per la fase definitiva: l’integrazione totale dell’umanità nella digitalizzazione della vita e dei corpi. Il vaccino come viatico verso il dominio assoluto del 5G, del 6G prossimo venturo. Il transumanesimo, quindi, che comincia con le modificazioni genetiche che questi vaccini provocheranno.

Il covidiota dirà che tutto questo è complottismo: rileggendo l’importante Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Crediamo che questi due video con i quali apriamo l’articolo non abbiano bisogno di spiegazioni per la loro allucinante spudoratezza.  Chi afferma da tempo che questa emergenza virus e i suoi vaccini sono l’attuazione del piano criminale chiamato Grande Reset ( vedi gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ) viene bollato dai covidioti di essere un negazionista- complottista. Ed ecco un manutengolo governativo che dice che siamo in guerra per imporre una nuova normalità e i vaccini sono i proiettili di questa guerra. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

“Quel che definisce, però, la Grande Trasformazione che essi cercano di imporre è che lo strumento che l’ha resa formalmente possibile non è un nuovo canone legislativo, ma lo stato di eccezione, cioè la pura e semplice sospensione delle garanzie costituzionali.

In questo essa presenta dei punti di contatto con quanto avvenne in Germania nel 1933, quando il neo cancelliere Adolf Hitler, senza abolire formalmente la costituzione di Weimar, dichiarò uno stato di eccezione che durò per dodici anni e che di fatto vanificò il dettato costituzionale apparentemente mantenuto in vigore. Mentre nella Germania nazista fu necessario a questo fine il dispiegamento di un apparato ideologico esplicitamente totalitario, la trasformazione di cui siamo testimoni opera attraverso l’instaurazione di un puro e semplice terrore sanitario e di una sorta di religione della salute. Leggi il resto di questo articolo »

 

Allargare l'immagine

 

Medici a servizio del cittadino e non del regime sanitario, non dei progetti criminali di modificazione dell’umanità che il Grande Reset persegue in funzione della “nuova normalità” ( leggi gli articoli al link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ )

Medici che si ricordano del giuramento d’Ippocrate che hanno fatto di servire in verità il paziente e non di partecipare da complici spaventati a ciniche manipolazioni sanitarie, come sta avvenendo. Medici, infermieri ed esperti che, quindi, il regime sanitario censura non permettendo che le loro analisi scientifiche possano essere divulgate attraverso i media come quelle, invece, di medici e scienziati proni al Grande Reset. Come quelle del mefitico comitato tecnico scientifico da cui veniamo giornalmente ammorbati. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Nella logica del piano criminale del Grande Reset la mascherina, prima di tutto, è un segno di sottomissione, di addomesticamento, di sudditanza e di disumanizzazione che si deve portare ovunque per ricordarsi che uno stato terapeutico ha preso possesso della tua vita.

Secondariamente la mascherina è fonte di guadagni stratosferici ( alla nostra faccia… mascherata) per le aziende che le producono, colluse con i governucoli ( ricordiamo il contratto miliardario che il nostro governucolo ha fatto con elkan per produrre mascherine.).

Infine, ma non ultimo, la mascherina ha lo scopo d’indebolirci fisicamente e mentalmente, dimezzando il respiro, deprimendoci e rendendoci socialmente distanti e irriconoscibili ( vedi i piani del Grande Reset negli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

E tanti articoli ( come questo proposto oggi) sul nostro sito dimostrano ( clicca sul “tag” mascherina in fondo alla pagina), Leggi il resto di questo articolo »

 

TED 2010

 

Scusate se iniziamo con queste orribili parole di bill gates, uno dei protagonisti principali del progetto criminale chiamato Grande Reset ed essere molto pericoloso ( guardate questo video, in lingua inglese, tratto dall’intervento di bill gates al TED 2010 ( in lingua inglese): https://youtu.be/EKIl34rV-3o ).

Ma questo è il Grande Reset: un progetto di morte nascosto dietro la retorica della salute, senza altro ideale che il dominio globale e l’imposizione di una “nuova normalità” che sostenga gli affari di Big Money, Big Pharma, Big Tech e Big Agricolture ( leggete o rileggete questo articolo sulla visione di morte del Grande Reset: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione (16). La tenaglia propaganda-censura del regime sanitario. ). Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Potere e violenza: due elementi inscindibili tra loro. Potevamo pensare che il più grande progetto di potere sul mondo mai architettato, quello del Grande Reset appoggiato dai governucoli come il nostro, avesse a cuore la nostra salute ed integrità fisica e psicologica e non fosse più che violento? Questo lo pensa il covidiota, un non pensante accartocciato sulle sue paure indotte proprio dal “buon” Grande Reset.

Potevamo pensare che la forsennata campagna vaccinale mondiale ( e soprattutto italiota) avesse scopi benefici, di restituzione delle libertà che la repressione sanitaria ha tolto, di salvaguardia del nostro benessere? Questo lo pensa ancora il covidiota che non ha altro orizzonte che la propria carne. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Il progetto criminale di dominio globale chiamato Grande Reset ha bisogno di masse di “peccatori” che si sentano tali. Masse di “ignoranti sinceri” e “stupidi coscienziosi”, come dice Martin Luther King, che in più diventano ” fedeli penitenti” della nuova religione della salute, della scienza medica imposta dal nuovo stato terapeutico.

Masse di peccatori che si “sentono potenziali assassini” perchè possibili  portatori del virus e che quindi si assoggettano ad ogni forma di “penitenza” imposta dalla nuova religione: lockdown, mascherine, distanziamenti, vaccini e frenetica disinfettazione delle mani e quant’altro. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Resistere, dire NO al vaccino e alle mascherine è, prima di tutto, resistere e dire NO al progetto criminale chiamato Grande Reset che sta gestendo a livello mondiale questo tentativo d’imporre una dittatura sanitaria globale e che si “nasconde” dietro il “racconto mediatico” di un virus poco più grave di un’influenza facendolo passare per la peste bubbonica del 1576 (quella de “I Promessi Sposi” di Manzoni) o per la peste nera del 1348 (quella de “Il Decameron” di Boccaccio). (Per approfondire leggi gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/).

Poi resistere e dire NO vuol dire salvaguardare la nostra salute ed integrità personale e non fidarsi solo delle comunicazioni ufficiali: tanti medici ed esperti di tutto il mondo ci stanno avvertendo dei pericoli sanitari dei vaccini ma i loro interventi sono censurati dai media ufficiali, soprattutto i nostri, e le loro voci sono reperibili solo sulla Rete, come anche sul nostro sito. Chissà perchè? Non sentite puzza di Grande Reset ? Leggi il resto di questo articolo »

 

allargare l'immagine

 

Ecco il progetto di zio klaus: la pandemia rappresenta una rara ma breve opportunità di riflettere, ripensare e “resettare” il mondo. Risistemare tutto. E i covidioti pensano che governi, case farmaceutiche, medici e quant’altro siano eroi buoni che vogliono il nostro bene. Altro che salute! Ci vogliono “resettare”, rifare noi e il mondo secondo i programmi di Big Money, Big Pharma, èlite scientifiche e mestatori nascosti nell’ombra ( vedi gli articoli a questo link:    http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

Siamo di nuovo e chissà per quanto tempo in questo odioso, violento lockdown, dannoso per la salute mentale e fisica, per la democrazia, l’economia, per le relazioni, per i bambini! E assolutamente inutile dal punto di vista del virus, come mille studi scientifici hanno più che dimostrato. Ma il covidiota è contento perchè il virus che ha in testa lo fa sentire protetto proprio mentre progettano la distruzione delle esistenze, anche la sua, poverino. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Vanden Bossche ha lavorato con bill gates, uno dei massimi teorizzatori e gestori del Grande Reset. Quindi conosce bene i meccanismi di questa dittatura sanitaria che si sta estendendo su tutto il pianeta. Quindi è una testimonianza più che autorevole non solo per la sua preparazione scientifica ma anche per la sua frequentazione del The Bill & Melinda Gates Foundation, il laboratorio per eccellenza delle allucinazioni sanitarie in corso.

Vi preghiamo quindi di leggere con grande attenzione questo drammatico appello di Vanden Bossche che, tra l’altro, ci aiuterà meglio a capire le finalità del nuovo folle lockdown che il nostro governucolo draghiano ha imposto senza alcun senso sanitario ma con uno scopo di dominio ed addomesticamento per spingere la massa a vaccinarsi con un vaccino che, spiega Vanden Bossche, è veramente un potenziale killer.

Il testo non è di facile lettura e molto tecnico ma chiunque può capirne il senso generale. A maggior ragione speriamo che medici o esperti, più a loro agio con le terminologie specialiste usate da Vanden Bossche, lo leggano e sempre più ritrovino il senso della loro alta professione e non accettino di essere passacarte del governucolo e dei suoi protocolli sanitari, pericolosissimi. Leggi il resto di questo articolo »

 

E questi medici non stanno zitti, come vorrebbero il nostro governucolo, i gestori del piano criminale chiamato Grande Reset e gli stessi covidioti perchè non vogliono che si rompa il giocattolino della paura indotta. Tanti altri medici ed esperti non stanno zitti di fronte all’arrogante gestione del virus di questo regime sanitario e qui trovate i loro interventi: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/.

Questi medici ci aiutano a trovare motivazioni per resistere alle vessazioni continue del regime e a non cadere nella trappola della paura che vuole spingerci a vaccinarci, mascherarci, distanziarci. Ci aiutano ad interpretare meglio numeri, dati e conseguenze per noi degli assurdi protocolli sanitari. Ci aiutano a non abituarci ad essere vessati, a rimanere indignati, a fare scelte di disubbidienza civile. Ci aiutano a ridimensionare il terrorismo mediatico. Leggi il resto di questo articolo »

Lettera di Paolo apostolo ai Romani, 12,2

 

Ed ecco il generale! Un militare, un super generale come super-commissario per l’emergenza covid al posto di arcuri, francesco paolo figliuolo. Nessuna meraviglia perchè il “manu militari” è ben previsto dai piani criminali del Grande Reset e in altri paesi, come la Spagna (vedi sotto, ndr), sono già avanti e noi seguiremo a ruota.

La scelta di draghi ( vedi: Attenti ai draghi! ) è propedeutica al futuro vaccino militarizzato e a tutte le altre “delizie” dell’addomesticamento verso la “nuova normalità” biologica, sociale e digitale, meta assoluta del Grande Reset ( anche se qualcuno che legge non sa nulla del Grande Reset e vive solo per difendersi dalla “peste nera” covid il Grande Reset va avanti e gli, ci cucina il futuro prossimo ed anteriore: gli articoli che trovate qui possono aiutare a capire, se lo si vuole: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

Calendario eventi
giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930EC
Cerca nel Sito
Newsletter
In carica...In carica...


Feed Articoli