Articoli marcati con tag ‘pericolo’

 

 

Dobbiamo salvarci da soli, nessuno ci salverà!

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di chi ci vuole addomesticati e, forse, morti soprattutto attraverso una folle campagna vaccinale d’intrugli innominabili, come dicono l’articolo di Whitney e l’intervista del dottor Bhakdi che seguono. ( e i tanti articoli che trovate a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/, in particolare l’articolo di Stefano Montanari qui: Un 25 aprile da dittatura )

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di miliardari crudeli, gestori del Grande Reset ( Big Money), che hanno lo scopo di aumentare a dismisura la loro ricchezza e il loro potere.

Dobbiamo salvarci da soli dal cinismo feroce di aziende farmaceutiche (Big Pharma) che hanno di fronte la possibilità di guadagni stratosferici sulla nostra pelle. Leggi il resto di questo articolo »

 

allargare l'immagine

 

Il vaccino, la vaccinazione obbligatoria per tutti, il passaporto vaccinale, l’inocularci di tutto è l’ossessione principale dei criminali gestori del Grande Reset ( con i governucoli che li seguono come cagnolini). E’ lo scopo fondamentale di tutto questo immenso e globale “colpo di stato”.

Poi un mare di vaccinati saranno pronti per la fase definitiva: l’integrazione totale dell’umanità nella digitalizzazione della vita e dei corpi. Il vaccino come viatico verso il dominio assoluto del 5G, del 6G prossimo venturo. Il transumanesimo, quindi, che comincia con le modificazioni genetiche che questi vaccini provocheranno.

Il covidiota dirà che tutto questo è complottismo: rileggendo l’importante Leggi il resto di questo articolo »

 

Allargare l'immagine

 

Medici a servizio del cittadino e non del regime sanitario, non dei progetti criminali di modificazione dell’umanità che il Grande Reset persegue in funzione della “nuova normalità” ( leggi gli articoli al link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ )

Medici che si ricordano del giuramento d’Ippocrate che hanno fatto di servire in verità il paziente e non di partecipare da complici spaventati a ciniche manipolazioni sanitarie, come sta avvenendo. Medici, infermieri ed esperti che, quindi, il regime sanitario censura non permettendo che le loro analisi scientifiche possano essere divulgate attraverso i media come quelle, invece, di medici e scienziati proni al Grande Reset. Come quelle del mefitico comitato tecnico scientifico da cui veniamo giornalmente ammorbati. Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Nella logica del piano criminale del Grande Reset la mascherina, prima di tutto, è un segno di sottomissione, di addomesticamento, di sudditanza e di disumanizzazione che si deve portare ovunque per ricordarsi che uno stato terapeutico ha preso possesso della tua vita.

Secondariamente la mascherina è fonte di guadagni stratosferici ( alla nostra faccia… mascherata) per le aziende che le producono, colluse con i governucoli ( ricordiamo il contratto miliardario che il nostro governucolo ha fatto con elkan per produrre mascherine.).

Infine, ma non ultimo, la mascherina ha lo scopo d’indebolirci fisicamente e mentalmente, dimezzando il respiro, deprimendoci e rendendoci socialmente distanti e irriconoscibili ( vedi i piani del Grande Reset negli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

E tanti articoli ( come questo proposto oggi) sul nostro sito dimostrano ( clicca sul “tag” mascherina in fondo alla pagina), Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Abbiamo il dovere di informare chi ci legge di quanto il nostro governucolo, eterodiretto dal progetto criminale del Grande Reset, sta progettando nel silenzio totale dei media asserviti. Questi due articoli ci presentano un quadro inquietante e pericoloso.

Qualcuno penserà che è un’esagerazione. Lo speriamo anche noi. Ma noi sappiamo che ciò che sta accadendo nel mondo e in italia è l’instaurazione di un duro regime sanitario espressione di uno stato terapeutico globale che vuole portarci ad una “nuova normalità” ( leggete gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Resistere, dire NO al vaccino e alle mascherine è, prima di tutto, resistere e dire NO al progetto criminale chiamato Grande Reset che sta gestendo a livello mondiale questo tentativo d’imporre una dittatura sanitaria globale e che si “nasconde” dietro il “racconto mediatico” di un virus poco più grave di un’influenza facendolo passare per la peste bubbonica del 1576 (quella de “I Promessi Sposi” di Manzoni) o per la peste nera del 1348 (quella de “Il Decameron” di Boccaccio). (Per approfondire leggi gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/).

Poi resistere e dire NO vuol dire salvaguardare la nostra salute ed integrità personale e non fidarsi solo delle comunicazioni ufficiali: tanti medici ed esperti di tutto il mondo ci stanno avvertendo dei pericoli sanitari dei vaccini ma i loro interventi sono censurati dai media ufficiali, soprattutto i nostri, e le loro voci sono reperibili solo sulla Rete, come anche sul nostro sito. Chissà perchè? Non sentite puzza di Grande Reset ? Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Vanden Bossche ha lavorato con bill gates, uno dei massimi teorizzatori e gestori del Grande Reset. Quindi conosce bene i meccanismi di questa dittatura sanitaria che si sta estendendo su tutto il pianeta. Quindi è una testimonianza più che autorevole non solo per la sua preparazione scientifica ma anche per la sua frequentazione del The Bill & Melinda Gates Foundation, il laboratorio per eccellenza delle allucinazioni sanitarie in corso.

Vi preghiamo quindi di leggere con grande attenzione questo drammatico appello di Vanden Bossche che, tra l’altro, ci aiuterà meglio a capire le finalità del nuovo folle lockdown che il nostro governucolo draghiano ha imposto senza alcun senso sanitario ma con uno scopo di dominio ed addomesticamento per spingere la massa a vaccinarsi con un vaccino che, spiega Vanden Bossche, è veramente un potenziale killer.

Il testo non è di facile lettura e molto tecnico ma chiunque può capirne il senso generale. A maggior ragione speriamo che medici o esperti, più a loro agio con le terminologie specialiste usate da Vanden Bossche, lo leggano e sempre più ritrovino il senso della loro alta professione e non accettino di essere passacarte del governucolo e dei suoi protocolli sanitari, pericolosissimi. Leggi il resto di questo articolo »

Lettera di Paolo apostolo ai Romani, 12,2

 

Ed ecco il generale! Un militare, un super generale come super-commissario per l’emergenza covid al posto di arcuri, francesco paolo figliuolo. Nessuna meraviglia perchè il “manu militari” è ben previsto dai piani criminali del Grande Reset e in altri paesi, come la Spagna (vedi sotto, ndr), sono già avanti e noi seguiremo a ruota.

La scelta di draghi ( vedi: Attenti ai draghi! ) è propedeutica al futuro vaccino militarizzato e a tutte le altre “delizie” dell’addomesticamento verso la “nuova normalità” biologica, sociale e digitale, meta assoluta del Grande Reset ( anche se qualcuno che legge non sa nulla del Grande Reset e vive solo per difendersi dalla “peste nera” covid il Grande Reset va avanti e gli, ci cucina il futuro prossimo ed anteriore: gli articoli che trovate qui possono aiutare a capire, se lo si vuole: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

 

Ormai da tempo pubblichiamo sul nostro sito articoli e interventi di esperti, medici, scienziati e giornalisti che affermano l’inutilità della mascherina ( leggi qui con attenzione: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/ e clicca in fondo a questa pagina sul “tag” mascherina).

Da tempo chi non è un covidiota ha capito che la mascherina è un simbolo di sottomissione, di addomesticamento in preparazione alla “nuova normalità” progettata dai criminali che gestiscono il Grande Reset.

Da tempo ha capito che la funzione sanitaria della mascherina è minima se non inesistente e che ha, soprattutto, un grosso impatto psicologico sui covidioti che ormai la vivono come una seconda pelle. Leggi il resto di questo articolo »

 

allarga l'immagine

 

Oggi proponiamo a tutti noi quattro video per poter riascoltare più volte ciò che ci viene proposto. E la domanda che il filosofo Agamben ha posto nell’immagine qui sopra aleggia su tutto: Come è possibile che…? ( vedi: Considerazioni al tempo del regime sanitario (11). Si sta facendo notte...)

Com’è possibile che ci facciamo calpestare come uomini/donne, come cittadini, come esseri pensanti? Com’è possibile che siamo così paurosi, manipolabili, condizionabili, manovrabili, maneggiabili? Ma quanto è imperfetta la nostra natura umana, proprio come la storia ci mostra, non solo oggi? Leggi il resto di questo articolo »

 

Basterebbe, per chi conserva un po’ di senso critico, leggere ciò che c’è scritto nel riquadro sopra per capire che dietro i vaccini c’è qualcosa che non va. Qualcosa di molto grave. Perchè, se tutto è a posto come i media allineati al racconto del nostro governucolo allineato, a sua volta, al progetto criminale del Grande Reset ci dicono insistentemente, la pfizer non vuole assumersi responsabilità?

Ma questo è il tempo dei covidioti allucinati di paura e il senso critico è come un sospiro lontano. Questo è il tempo della follia che il Grande Reset alimenta ogni giorno ( vi raccomandiamo di leggere i tanti articoli sul nostro sito che cercano di spiegare cos’è questo progetto criminale in cui i vaccini svolgono un ruolo fondamentale: vedi  e leggi a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/) per instaurare il dominio mondiale del Big Money e addomesticarci alla “nuova normalità”. Leggi il resto di questo articolo »

 

“Belle” le parole di kissinger qua sopra. Un bel programmino che i gestori ( segreti e non) del progetto criminale mondiale chiamato Grande Reset tengono ben presente visto anche che questo criminale è ancora vivo. Ma i poveri covidioti continuano a pensare (!) che tutto ciò che sta accadendo è per il loro bene e sono già in fila per farsi vaccinare. Peggio per loro. Leggi il resto di questo articolo »

 

Rassegnazione e paura portano il popolo dei covidioti al mascheramento totale e, fra poco, alla micidiale vaccinazione di massa. Bisogna dire che i media allineati alla narrazione ufficiale del nostro governucolo del regime sanitario hanno fatto un buon lavoro terroristico in funzione del Grande Reset, dell’ingegneria sociale che vuole “riprogrammarci” come uomini e come società.Vi raccomandiamo di studiare il Grande Reset, progetto criminale in cui le mascherine obbligate hanno un ruolo strategico fondamentale ( leggete con attenzione gli articoli in questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ). Leggi il resto di questo articolo »

 

 

Il virus esiste ma non come è raccontato dai media e dal governo. Esso è un grande paravento dietro cui nascondere il progetto del “Grande Reset“, il progetto di una governance mondiale del Big Money, dei grandi miliardari, a cominciare dall’Italia. Per cui ciò che sta succedendo non è “per il nostro bene” ( come afferma il povero covidiota mascherato, tamponato e, fra poco, vaccinato). Ciò che sta succedendo è invece per il “loro bene”, i loro affari, il loro potere ingordo. E noi (o ciò che rimane di noi) ne saremo schiacciati, soggiogati alla biopolitica, allo stato terapeutico e alla dittatura digitale. Leggi il resto di questo articolo »

Il progetto di regime sanitario per condurre verso la dittatura digitale e una società del controllo non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. Il progetto di una “nuova normalità” all’interno di futuri “stati terapeutici” non riguarda solo l’Italia ma tutto il mondo. E in questi progetti il ruolo dei media per propagandare il pensiero unico sul virus e la conseguente paura permanente è fondamentale.  Ma c’è (e ci deve essere) “chi resiste” e non si adegua! (GLR)

 

Risveglio dei popoli europei. Proteste di piazza a Madrid contro il nuovo lockdown!

Diego Fusaro, filosofo Leggi il resto di questo articolo »

Rivoglio la mia Milano. Senza cinema, teatri, musei e scuole l’esistenza si riduce al sostentamento del corpo. Anche l’incontrarsi viene depauperato: mica si può solo mangiare, acquistare o parlare di cibo

Alle 19,40 di domenica l’Esselunga di Porta Garibaldi a Milano sembrava la stazione Centrale in un’ora di punta. Le 30 casse aperte facevano fatica a smaltire le file dei carrelli stracolmi. Vuoti erano gli scaffali di carne, pasta, farina, uova, verdura, surgelati, per non parlare dei disinfettanti e dell’Amuchina. Piangente era anche il settore carta igienica, significativo emblema delle priorità degli acquisti. Leggi il resto di questo articolo »

Parte conclusiva dell’intervista di Furio Colombo a Pier Paolo Pasolini. Roma, pomeriggio del 1 novembre 1975, poche ore prima dell’assassinio del Poeta.

D – Se non vogliamo usare frasi fatte un’indicazione ci deve pur essere. Per esempio: nella fantascienza, come nel nazismo si bruciavano libri come gesto iniziale di sterminio. Chiuse le scuole, chiuse le televisioni, come anima il suo presepe? Leggi il resto di questo articolo »

Calendario eventi
maggio 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31EC
Cerca nel Sito
Newsletter
In carica...In carica...


Feed Articoli