Cose. I bambini come cose in mano a genitori covidioti su cui proiettano le loro stolte paure del cosiddetto virus mascherandoli tutto il giorno e, fra poco, facendoli vaccinare. I figli “so’ piezz’ e core”, no?

Cose in mano alla scuola dove insegnanti covidioti proiettano sui bambini le loro stolte paure di ammalarsi non preoccupandosi delle conseguenze fisiche e psicologiche causate dalle vessazioni (mascherine, distanziamento, DAD) che subiscono.

Cose in mano a un governucolo che proietta su di loro l’orrenda ombra del futuro uomo/donna addomesticato, in uno stato terapeutico, che i bambini debbono assolutamente diventare.

Cose in mano a feroci aziende sanitarie che vedono la possibilità, attraverso i bambini vaccinati, di raddoppiare i loro guadagni.

Cose in mano alla ferocia cinica del progetto criminale chiamato Grande Reset di cui la falsa narrazione del covid- peste nera è il grande paravento per progetti di potere globale (approfondite attraverso  gli articoli a questo link: http://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ).

L’Erode del Vangelo di Matteo a questi “ie fa un baffo”! (GRL)

 

 

 

Le parole di questo sileri ( dell’orrendo M5S) sono chiare: se siete bravi e buoni, cioè vi fate vaccinare come bovi, potrete qualche volta togliere la mascherina all’aperto. Se non lo fate, perchè siete cattivi, vi toglieremo la libertà di movimento finchè non vi convincerete ( per poi andare verso l’apartheid, vedi: Pericolo vaccino (17). Passaporto per l'apartheid ).

Le parole di questo sileri, rappresentante del nostro governucolo legato al Grande Reset, parlano chiaro, parlano di arbitrio, di addomesticamento e di vaccini imposti con il ricatto. Appunto.

Un popolo come quello italiano, senza più nessuna parvenza di dignità, un sileri qualsiasi lo può trattare come una massa di pecoroni. Appunto.

Continuiamo a fidarci di questi governanti e buona salute a tutti i covidioti. (GLR)

 

COVIDIOTI PER FORZA

“Togliersi la mascherina all’aperto? Concordo con questa ipotesi quando saranno raggiunti i 30 milioni (la metà della popolazione target) con almeno una dose di vaccino, bisognerà aspettare 3 settimane per avere una buona protezione, allora è chiaro che anche la mascherina all’aperto dove non c’è assembramento credo sia sensato mettersela in tasca e rimettersela in faccia quando c’è assembramento e rischio”.

Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a 24 Mattino su Radio 24. Secondo Sileri “per la quota di persone che non vuole vaccinarsi serviranno campagne di informazione. Ma attenzione, la presenza di un Green Pass, che ti consente la mobilità, di muoverti, sarà un ulteriore stimolo alla vaccinazione”.

Ecco il dominio assoluto – in salsa tricolore – sul cittadino degradato a suddito, servo e cavia.

Tutte espressioni dell’arbitrio di Stato alle origini del nuovo totalitarismo telecomandato dalle multinazionali del crimine.

La perdita della libertà individuale previa mortificazione dell’umanità e la sottomissione a un regime di innumerevoli controlli mostruosi e restrizioni insensate.

Gianni Lannes http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/ 10/5/2021

 

 

La nuova normalità che è nel progetto del Grande Reset ha bisogno di pianificazioni, consigli di guerra, strategie economiche. Ecco queste “femme fatales” del nuovo consiglio dell’OMS e buona salute a tutti i covidioti. (GLR)

 

ATTENZIONE: Nuovo gruppo di eletti dall’OMS per pianificare la salute e l’economia del mondo intero

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sta convocando  undici figure “leader” in economia, salute e sviluppo di tutto il mondo come primi membri del Consiglio dell’OMS per l’economia della salute per tutti.

Questo è uno sviluppo estremamente pericoloso.

Ricordate che l’OMS ha svolto un ruolo guida nel fornire consulenza a livello globale sui blocchi che si sono verificati a seguito di un virus, COVID-19, che non rappresenta una seria minaccia per oltre il 99% della popolazione.

Ora sembrano voler espandere la loro portata autoritaria con un gruppo di “esperti” estremamente radicali e quasi tutti legati alla sinistra.

La presidente del gruppo tutto al femminile è la professoressa Mariana Mazzucato la stessa che poco tempo fa  ha affermato che il mondo potrebbe essere costretto a “blocchi climatici “.

Mariana Mazzucato non è un nome nuovo per il nostro paese da quando, convocata dall’allora Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, entrò insieme a Gunter Pauli a Palazzo Chigi per lavorare alle misure di contrasto degli effetti economici del coronavirus. Mazzucato, romana, ma cresciuta professionalmente negli Usa, è docente di Economia dell’innovazione e del valore pubblico presso l’università di Londra.

Mazzucato è anche la fondatrice-direttrice dell’Institute for Innovation and Public Purpose (IIPP), ma ha insegnato anche alla New York University e all’Università del Sussex.
Era stata inserita tra i nomi per il ministero dell’Economia dal MoVimento 5 Stelle in caso di vittoria alle elezioni. In questi anni è intervenuta spesso nel dibattito sull’economia con editoriali e commenti pubblicati da Repubblica.

Tra coloro che si uniscono a lei nel comitato ci sono:

- L’economista Stephanie Kelton, che è la promotrice numero uno di massicce spese governative. Sostiene che i deficit non contano e ha scritto un libro sul suo punto di vista, The Deficit Myth .

- Senait Fisseha è membro della Commissione Lancet – SIGHT sulle società pacifiche attraverso la salute e l’uguaglianza di genere.

- Il membro Vanessa Huang, una laureata alla Brown University che ha anche studiato al Queer Women of Color Media Arts Project, ha contribuito alla raccolta di saggi Captive Genders: Trans Embodiment and the Prison Industrial Complex .

- Kate Raworth è nota per il suo lavoro sull ‘”economia delle ciambelle”, che spiega essere un modello economico in equilibrio tra i bisogni umani essenziali e i “confini planetari”.

Non credo di aver mai visto un gruppo così radicale in una posizione tale da influenzare il potere globale in modo diretto. Non fatevi ingannare per un momento dal nome del gruppo che lascerebbe intuire che si tratti di “The Economics of Health For All”.

Questo gruppo interpreterà tutto nell’economia con il bisogno del controllo per la “salute di tutti”.

Se i fanatici del potere al Forum economico mondiale volevano un gruppo di facciata chiave per lanciare le parti principali del “Grande Reset“, non potevano fare di meglio di questi radicali con l’OMS, finanziata da Bill Gates, come loro veicolo di influenza globale.

Il loro primo incontro è stato giovedì  (8/5/2021, ndr).

Davide Donateo    in https://www.databaseitalia.it/ 9/5/2021

 

 

La riflessione di Fusaro serve per non dimenticare, da parte dei non-covidioti, che con il vaccino ( cioè terapia genica) non cambia nulla. Nulla deve cambiare dell’addomesticamento in corso della “nuova umanità” imbavagliata, distanziata, tamponata, disinfettata, “puncicata”, impaurita e impoverita. L’unica cosa che cambierà sarà il DNA del vaccinato. Buona salute a tutti i covidioti. (GLR)

 

Vaccino, dopo averlo fatto torna la libertà? No, scordatevelo

LAMPI DEL PENSIERO di DIEGO FUSARO/ Scordatevi il ritorno alla vecchia normalità, l’emergenza epidemiologica è stata prontamente utilizzata dalle élites

Sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica“, zelante voce del padronato cosmopolitico, compariva ieri un articolo significativamente intitolato: “Cosa si può fare dopo due dosi del vaccino”.

Peraltro, l’articolo è accompagnato da una foto del duomo di Milano con l’esercito a presidiare lo spazio pubblico.

Ora, già a partire dal titolo, ma poi in misura ancora maggiore leggendo l’articolo, si comprende limpidamente come anche con la somministrazione di tutte e due le dosi del vaccino non si torni nemmeno lontanamente alla normalità.

Certo, qualche piccolo passo in avanti si fa, poiché altrimenti non si potrebbe persuadere la popolazione ad accettare la vaccinazione di massa.

Tuttavia, nell’essenziale non si torna alla normalità.

Anzi, il fatto che si curino addirittura di fare un titolo e un articolo per spiegare che cosa si può fare, con il sottointeso che vi è qualcosa che non si potrà fare, è emblematico.

Scordatevi il ritorno alla vecchia normalità, l’emergenza epidemiologica è stata prontamente utilizzata dalle élites cosmopolite ipercapitalistiche per ristrutturare in maniera totale il quadro della produzione, della società, della politica.

Diego Fusaro, filosofo  in https://www.affaritaliani.it/ 21/3/2021

 

 

Salviamo i bambini, fermiamo questi criminali! (GLR)

 

 

ORA TOCCA AI BAMBINI

La macchina schiacciasassi delle vaccinazioni non si ferma davanti a nulla. Dopo aver convinto la popolazione di mezzo mondo che “l’unica via di uscita dall’incubo del virus sarà il vaccino”, Pfizer e Moderna stanno già cominciando le sperimentazioni sui bambini di sei mesi.

Oltre 5000 bambini verranno utilizzati in questo studio, che naturalmente la Pfizer promuove come “una splendida opportunità aggiuntiva, per proteggere tutti quelli che li circondano, genitori nonni e bisnonni”.

“Siamo orgogliosi di annunciare – hanno detto i dirigenti Pfizer – questa indispensabile ricerca per i bambini e per le famiglie che attendono con ansia la possibilità di vaccinarsi”.

Ovvero, prima si crea la necessità della gente, e poi le si offre la soluzione. Nel frattempo, cominciano già a verificarsi I primi casi di morte fra i bambini, a seguito della vaccinazione.

Il sito Health Impact News segnala due rapporti del VAERS relativi ad un bambino di due anni della Virginia, morto cinque giorni dopo l’iniezione del Pfizer, è un bambino della Florida, morto due giorni dopo l’iniezione di Moderna.

Naturalmente, in questi casi, i dottori hanno detto ai genitori che “I bambini sarebbero morti comunque”. ( peggio dei nazisti, ndr)

Quando è destino è destino.

Massimo Mazzucco, giornalista   in https://www.luogocomune.net/ 11/5/2021

 

 

Vaccino: Pfizer chiede autorizzazione per bambini da 2 a 11 anni

Pfizer chiederà l’autorizzazione per somministrare il suo vaccino anti-Covid ai bambini dai 2 agli 11 anni di età.

La notizia arriva dallo stesso colosso farmaceutico statunitense, e segue quella giunta appena 10 giorni fa che annunciava l’intenzione di rendere il farmaco disponibile nell’UE anche per la fascia d’età 12-15 anni.

A farlo in quel caso era stato Ugur Sahin, numero uno di BioNtech, la compagnia tedesca che ha realizzato il vaccino insieme a Pfizer.

Già a settembre quindi è prevista la richiesta di autorizzazione all’uso d’emergenza del suo vaccino per bambini di età compresa tra 2 e 11 anni; richiesta che seguirà di appena poche settimane un’altra importante istanza destinata alla Food and Drug Administration, vale a dire quella di una piena approvazione del farmaco per persone di età compresa tra 16 e 85 anni.

Al momento, gli studi su sicurezza ed efficacia dei vaccini nei bambini di età compresa tra 6 mesi e gli 11 anni sono ancora in corso.

Ma le aspettative sembrano delle più rosee per entrambi i colossi farmaceutici, e il CEO di Pfizer, Albert Bourla, ha anticipato l’imminente arrivo di “dati definitivi”:

“Ci aspettiamo di avere dati definitivi a settembre e presentarli nel quarto trimestre del 2021 anche per quanto riguarda i bambini di età compresa tra i 2 e i 5 anni e i 5 e gli 11 anni”.

Pfizer ha già richiesto l’autorizzazione all’uso di emergenza del suo vaccino anti-Covid per adolescenti e bambini di età compresa tra i 12 e i 15 anni, e la FDA sembra pronta a dare luce verde a inizio della prossima settimana.

Un’altra importante richiesta arriverà nel corso di questo mese, vale a dire quella della piena approvazione del vaccino per la fascia 16-85 anni, visto che – va ricordato – attualmente la distribuzione è resa possibile da un’autorizzazione per uso d’emergenza.

Si tratterebbe di un passaggio cruciale perché consentirebbe ai produttori di commercializzare e distribuire direttamente i propri vaccini, e potrebbe inoltre avere un impatto sui mandati e fornire ulteriori certezze ai cosiddetti «scettici».

Quest’ultimo elemento – quello della fiducia delle persone – è stato evidenziato da Anthony Fauci, consigliere medico capo del Presidente degli Stati Uniti e direttore dell’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive:

“Quando le persone sentono che il vaccino è approvato per il solo uso d’emergenza tendono a segnalare preoccupazioni su sicurezza, durata ed efficacia del farmaco nel tempo.”

Per il momento i tre vaccini anti-Covid distribuiti negli Stati Uniti – Pfizer/BioNTech, Moderna e Johnson & Johnson - sono autorizzati, ma non approvati.

Marco Ciotola https://www.money.it/ 9/5/2021

 

 

VOGLIONO “ARRUOLARE” I SUPER EROI PER VACCINARE I MINORI A SCUOLA. LA DIFFIDA DEL CIATDM

Nonostante il coronavirus non abbia colpito i più giovani, se non in rarissimi casi e quasi mai in modo grave, iniziano a farsi strada proposte di vaccinazioni a scuola.

A rassicurare i più giovani sui possibili effetti avversi di una terapia farmacologica che dovrebbe prevenire una malattia che tendenzialmente non prendono o che non è per loro pericolosa, secondo alcuni, dovrebbero essere i super eroi.

Dopo la sperimentazione di un vaccino Covid avviata all’ospedale Vittore Buzzi di Milano, la proposta di somministrare il farmaco genico sperimentale in classe è arrivata in particolare dal dottor Rocco Russo, pediatra dell’Asl di Benevento e coordinatore del tavolo sulle vaccinazioni della Società italiana di pediatria.

Il Coordinamento internazionale Associazioni per la tutela dei diritti dei minori (il C.I.A.T.D.M.), di cui uno dei legali è l’avvocato Alessandra Devetag, ha inviato una formale diffida al presidente della Repubblica, al presidente del Consiglio, al Ministro della Salute, al ministro dell’Istruzione e al Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo.

Quest’ultimo ha proposto di partire con la somministrazione dei vaccini anti Covid nelle scuole, come avveniva negli anni Settanta. Secondo l’avvocato Devetag la proposta “è un azzardo perché non si parla mai della sicurezza nel medio e nel lungo termine di questi vaccini”.

Secondo il dottor Russo “vaccinare i più giovani aiuterebbe gli adulti e gli anziani” e “non possono essere lasciate sacche di individui suscettibili all’infezione”, ha dichiarato in un’intervista. Anche tale circostanza è contestata dal CIATDM sulla base del Rapporto dell’aprile 2021 redatto dall’Istituto Superiore di Sanità che conferma che “al momento non è noto se i vaccini impediscano la trasmissione di SARS-CoV2″ e sulla base di una nota redatta da 93 medici israeliani.

Questi hanno firmato un appello alle autorità israeliane a non effettuare vaccinazioni nei confronti dei minori. Innanzitutto perché, come ricorda l’avvocato Devetag, “è opinione scientifica condivisa che questi vaccini non contribuiscano all’immunità di gregge e perché non ci sono dati sulle reazioni avverse nel medio e lungo periodo, che potrebbe riguardare la crescita, il sistema riproduttivo e la fertilità”.

Vedi e ascolta:

https://www.byoblu.com/2021/05/06/vogliono-arruolare-i-super-eroi-per-vaccinare-i-minori-a-scuola-la-diffida-del-ciatdm/

 

In https://www.byoblu.com/ 6/5/2021

 

 

MARCHIATURA VIRALE DEI BAMBINI!

Notizia Ansa: “La Food and Drug Administration americana (FDA)” ha dato il via libera all’uso del vaccino Pfizer e BioNtech sui bambini tra i 12 e i 15 anni. Grazie a quest’ultima decisione della Fda negli Usa si potrà dare il via alla vaccinazione nelle scuole medie con l’obiettivo di completarla prima dell’autunno.

Il vaccino Pfizer-BioNtech negli Usa viene già somministrato dai 16 anni in su. Le due società lo scorso marzo avevano annunciato come, dalla sperimentazione clinica, il vaccino in questione si era dimostrato efficace al 100% su circa duemila adolescenti”.

In Ungheria le cosiddette vaccinazioni per i ragazzi fra i 16 e 18 anni sono appena iniziate come quelle per gli stranieri residenti, mentre Pfizer-BioNTech ha chiesto all’Agenzia europea del farmaco il via libera per praticare il suo siero micidiale anche su bambini e adolescenti.

Riferimenti:

https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2021/05/10/usa-ok-a-vaccino-pfizer-e-biontech-tra-12-e-15-anni_cb850cc5-d8d1-488e-bf37-dbe8001c431a.html

https://it.euronews.com/2021/05/10/vaccini-ricavi-record-per-biontech-2-08-miliardi-di-euro-nel-primo-trimestre

Gianni Lannes http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/ 11/5/2021

 

 

12-15 ANNI: CAVIE PFIZER!

«L’Ema ha iniziato l’esame e le tempistiche che ci hanno dato sono di circa un mese, ma potrebbero essere anche più brevi. In linea di massima in 3 o 4 settimane avremo l’approvazione anche per questa fascia di età».

Così Valentina Marino, direttore medico Pfizer Italia, a proposito della somministrazione del siero anticovid-19 alla fascia d’età tra i 12 e i 15 anni, alla trasmissione “Che giorno è”, su Rai Radio 1, all’indomani dell’avvio, da parte dell’Agenzia Europea dei Medicinali (Ema), della revisione dei dati sul prodotto Pfizer per la fascia 12-15 anni aggiungendo che «ieri l’Ema ha iniziato l’esame e le tempistiche che ci hanno dato sono di circa un mese, ma potrebbero essere anche più brevi.

In linea di massima in 3 o 4 settimane avremo l’approvazione anche per questa fascia di età».

Pfizer prevede di incassare 26 miliardi usd da siero anticovid-19: stima per l’anno 2021 rivista al rialzo dai 15 miliardi attesi in precedenza.

Sia chiaro: non è un vaccino ma un prodotto sperimentale, insicuro, inutile  e pericoloso.

Gianni Lannes http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/ 7/5/2021


 

E per finire vi proponiamo un libro in uscita per studiare come il vaccino è diventato un dio pericolosissimo come i suoi “sacerdoti” ( politici, pseudo scienziati, medici di base). Un dio che divorerà tutto, bambini compresi, per celebrare l’adorazione del Grande Reset e della sua tragedia.  Buona salute a tutti covidioti. (GLR)

 

IL DIO VACCINO

CRESCERE INFORMANDOSI intervista TIZIANA ALTERIO, giornalista, scrittrice, reduce da un’inchiesta sul business che ruota intorno ai vaccini contro il Covid-19, da cui è in corso di ultimazione un libro dal titolo “Il Dio vaccino”.

La corsa al vaccino è iniziata; secondo i media del mainstream e secondo la scienza ufficiale è l’unica speranza, per uscire dall’attuale pandemia.

La spinta alla vaccinazione sta coinvolgendo tutti addirittura i bambini con handicap, le cui famiglie vengono contattate telefonicamente, tralasciando l’informativa sul consenso informato prima di fissare l’eventuale appuntamento per la vaccinazione.

Secondo molti si è passati dalla salute al primo posto al profitto al primo posto. Anche a livello geopolitico, per i vaccini, sono in atto dei contraccolpi che rischiano di provocare grossi sconvolgimenti nello scacchiere mondiale.

Perchè il Dio vaccino? Cosa sta accadendo in merito alle vaccinazioni ai bambini? Cosa si nasconde dietro Big Pharma? Quali sono le ripercussioni a livello geopolitico che il commercio dei vaccini sta provocando? Queste e molte altre domande sono affrontate nel corso di questa intervista. Per l’acquisto del libro: www.tizianaalterio.it

 

Vedi e ascolta: https://www.youtube.com/watch?v=X0vfNQG7c1c

10/5/2021

 

ANNO II DEL REGIME SANITARIO

 

 

Per approfondire i temi proposti da questo articolo cliccate sui “tag” in fondo alla pagina.

In particolare leggete:

Pericolo vaccino (20). "I vaccini non sono sicuri".

Medici e scienziati non allineati al regime sanitario (6). Vaccino e ricatti del potere.

Scuola: salviamo i bambini! (4) Incubo sanitario.

Scuola: salviamo i bambini! (3) Scuola di sottomissione

Terrore sanitario (17). L'allarme di psicologi e psichiatri

Pericolo vaccino (12). Non sentite puzza?

 

 

 


Calendario eventi
giugno 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930EC
Cerca nel Sito
Newsletter
In carica...In carica...


Feed Articoli