Teologo protestante tedesco (1892- 1994)

 

La tragedia dell’indifferenza egoistica è quella che sottolinea Niemoller nell’immagine-testo qui sopra. Una tragedia che prima o poi si ritorcerà contro lo stesso indifferente. Contro lo stesso covidiota, così prono ai dettami pseudo-sanitari e così indifferente a tutto il resto.

Gli stati terapeutici, in cui la salute di stato è il nuovo dogma, prodotti del progetto criminale globale chiamato Grande Reset (noi v’invitiamo sempre a leggere i tanti articoli presenti a questo linkhttp://www.gruppolaico.it/category/rassegna-stampa/emergenza-rassegna-stampa/ ) si prenderanno tutti, soprattutto i bambini, cercheranno di manipolare fisicamente e mentalmente tutti, soprattutto i bambini, vorranno modificare secondo la loro logica criminale l’esistenza umana in tutte le sue componenti per una ” nuova normalità” che il teorico principale di tutto questo orrore, klaus schwab, ha ben delineato, soprattutto per i bambini.

C’è chi sta resistendo e lavorando faticosamente affinché tutto questo si fermi. Affinché un giorno ci sia una Norimberga per Big Money, Big Pharma, Big Tech e Big Agricolture. Affinché un giorno i miliardari, le case farmaceutiche, media terrorizzanti e ansiogeni, pseudo-scienziati, medici e politici ignobili e collusi che gestiscono il Grande Reset vengano portati alla sbarra e siano condannati.

Certo ora sembra impensabile vista la forza che i gestori del Grande Reset mostrano e la massa così estesa dei covidioti loro complici. Ma durante gli anni trenta chi avrebbe mai pensato di vedere i gerarchi nazisti giudicati e condannati nel 1946 a Norimberga? Affinché questa nuova Norimberga futura per i criminali di oggi ci sia ognuno dei liberi e pensanti superstiti  faccia la sua parte. (GLR)

 

 

 

Norimberga-Covid, commessi crimini da pena di morte

«E’ prevista la pena di morte, per chiunque cerchi semplicemente di infrangere i Codici di Norimberga».

Nel silenzio più assordante, sono partiti i procedimenti legali per crimini contro l’umanità nei confronti di Cdc, Oms e del Gruppo di Davos. Il celebre avvocato tedesco Reiner Fuellmich – scrive “Truth11.com” – guida un team composto da 1.000 avvocati e addirittura 10.000 medici di tutto il mondo».

L’accusa: la campagna-Covid condotta a livello planetario costituisce un attacco ai diritti umani, un crimine contro l’umanità e una grave violazione del Codice di Norimberga, nato dalle carte dei processi che si svolsero al termine della Seconda Guerra Mondiale nella Germania nazista e in particolare da quelle del cosiddetto “Processo ai dottori”, contro i medici nazisti che avevano perpetrato torture e sperimentazioni disumane contro innocenti in numerosi campi di sterminio, tra cui quelli di Auschwitz e Birkenau.

Il 19 agosto del 1947, ricorda “Linkiesta”, ben 23 medici nazisti furono condannati dal tribunale militare americano per aver condotto esperimenti pseudoscientifici nei lager: i prigionieri furono sottoposti a esperimenti disumani con farmaci, gas e veleni.

Il documento, annota Gilberto Corbellini su “Treccani.it”, ha finora ispirato diverse leggi nazionali e documenti internazionali «volti a prevenire abusi della sperimentazione umana e a promuovere la dottrina del consenso informato».

Il Codice di Norimberga del 1947 fu quindi il primo documento riconosciuto per dare un limite alle sperimentazioni umane. I principî contenuti al suo interno furono elaborati da due medici consulenti del tribunale statunitense, Andrew Ivy e Leo Alexander, sviluppati in dieci punti. «Il primo e più importante, su cui si fonda tuttora la ricerca clinica, è il consenso informato, ovvero la volontà e il consenso della persona coinvolta, di partecipare a un determinato studio clinico».

Per accettare di partecipare alla sperimentazione, il soggetto deve essere adeguatamente informato e messo in grado di comprendere l’argomento in questione, in modo da prendere una decisione consapevole.

Nel giugno del 1964, a Helsinki – ricorda sempre “Linkiesta” – furono adottati i principî etici della Dichiarazione di Helsinki, sviluppati dall’Associazione Medica Mondiale (World Medical Association, Wma). «Nacque così uno dei documenti cardine dei principi etici della ricerca clinica, incorporato poi nelle legislazioni nazionali. La Dichiarazione recepiva e ampliava i punti del Codice di Norimberga».

Tra questi venne mantenuto il principio del consenso informato, e introdotta per la prima volta «la necessità che i protocolli di ricerca clinica e le procedure per ottenere il consenso venissero esaminate da comitati etici indipendenti operanti all’interno delle stesse istituzioni in cui vengono condotte le ricerche».

Secondo i 1.000 legali e i 10.000 medici ora coordinati dall’avvocato Fuellmich – come riporta sul suo blog Agostino Conte, traducendo “Truth11.com”, siamo di fronte alla più grave ed evidente violazione di tutti i punti-cardine del Codice di Norimberga.

In sintesi: «Una prima accusa è di frode, per l’utilizzo improprio dei test Pcr (tamponi) con numeri di cicli inappropriati, con un 90% di casi Covid che vengono così invalidati».

Altra frode, secondo legali e scienziati, «per le diagnosi di morte associate falsamente al Covid-19».

Poi si denuncia la aperta violazione dell’articolo 32 della Convenzione di Ginevra del 1949, sull’utilizzo di vaccini sperimentali, visto che il documento vieta «gli esperimenti medici o scientifici non necessari».

Gli avvocati menzionano anche l’articolo 147: è proibito «condurre esperimenti biologici su persone».

 

Per lo staff di Reiner Fuellmich, sono stati infranti tutti i 10 punti-chiave del Codice di Norimberga.

Articolo n.1. Il consenso volontario è essenziale? Certo, ma in questo caso «nessuno informa dei danni che i vaccini possono causare». Inoltre, «blocchi, restrizioni o limitazioni della libertà discriminano chi non vuole accettare di inocularsi questa terapia genica».

L’articolo 2 del Codice di Norimberga raccomanda di produrre «risultati fruttuosi», non procurabili con altri mezzi? «Esistono trattamenti medici che curano il Covid-19, senza dover ricorrere all’utilizzo di una terapia genica sperimentale».

All’articolo 3, altra raccomandazione: servono esperimenti di base sui risultati della sperimentazione animale e sulla storia naturale della malattia. «Non sono stati effettuati test sugli animali, ma si sta procedendo alla sperimentazione direttamente sull’uomo», accusano gli avvocati internazionali.

Articolo 4: evitare tutte le sofferenze e le lesioni non necessarie. Di nuovo: «Secondo le fonti ufficiali, vi sono stati in America 4.000 decessi e 50.000 danneggiati da vaccino, in Europa 7.000 decessi e 365.000 danneggiati».

All’articolo 5, il Codice di Norimberga ordina di non condurre nessun esperimento, se c’è motivo di pensare che si verificheranno lesioni o morte.

Nell’articolo seguente (6), ribadisce: il rischio non dovrebbe mai superare il vantaggio. «Il Covid-19 ha un tasso di recupero del 98-99%, mentre l’utilizzo della terapia genica, in base a deceduti ed affetti da danni collaterali supera di gran lunga questo rischio», sottolinea l’avvocato Reiner Fuellmich. Come dire: perché mettere a repentaglio la salute delle persone, quando dal Covid si guarisce regolarmente con le appropriate cure precoci?

Sempre per il Codice di Norimberga (articolo 7) deve esservi un’attenta preparazione anche contro la possibilità remota di lesioni, invalidità o morte. «Tutte le fasi pre-immissione normali per un vaccino sono state saltate», denunciano legali e medici. «Gli studi su questa sperimentazione alla fase 3 non termineranno prima del 2022-2023. I vaccini sono stati approvati in virtù di un’emergenza e imposti ad una popolazione disinformata».

La sperimentazione – dice ancora il Codice, all’articolo 8 – deve essere condotta da persone scientificamente qualificate. «Solo politici, media e attori affermano che questo vaccino è sicuro ed efficace», protesta Reiner Fuellmich. «Pochi i dottori, e nemmeno specialisti nel settore». In altre parole: a spingere i “vaccini genici” sono solo le chiacchiere, «e la propaganda non è certo scienza medica».

Ancora il Codice (articolo 9) raccomanda che chiunque debba «avere la libertà di portare a termine l’esperimento in qualsiasi momento». E dunque non ci siamo, nemmeno qui: «Nonostante le proteste di oltre 85.000 medici, infermieri, virologi ed epidemiologi, l’esperimento è ancora in corso, oltre al fatto che si stiano forzando cambi di legislazione per rendere conformi questi cosiddetti vaccini».

Per lo stesso Codice, poi (articolo 10) lo scienziato «deve portare a termine l’esperimento in qualsiasi momento, se esiste una probabile causa che provochi lesioni o morte». «È chiaro, visionando i dati statistici, che questo esperimento sta provocando morti e lesioni», afferma l’avvocato Reiner Fuellmich. «Ma tutti i politici, le compagnie farmaceutiche e i cosiddetti esperti – aggiunge – non stanno facendo alcun tentativo per impedire a questo esperimento di terapia genica di infliggere danni a un pubblico disinformato».

 

In riferimento invece ai cosiddetti vaccini-Covid, alcuni requisiti fondamentali non vengono rispettati: «Non forniscono immunità dal Covid: viene dichiarato che ne attenuerebbero semplicemente i sintomi, e anche con doppia vaccinazione si può essere ancora infettati e trasmettere il virus».

Non solo: i “vaccini genici” «non riducono le morti per infezione, in quanto anche chi ha ricevuto la doppia vaccinazione è deceduto». In generale, quindi, «questa terapia genica non blocca la circolazione del virus, né la sua diffusione».

Ribadiscono Fuellmich e i suoi 10.100 consulenti: «I crimini contro l’umanità colpiscono tutti noi. Sono un crimine contro di te, i tuoi figli, i tuoi genitori, i tuoi nonni, la tua comunità, il tuo paese e il tuo futuro».

In https://www.libreidee.org/ 11/5/2021

 

 

Processo di Norimberga 1946. Allarga l'immagine

 

C.D.C., O.M.S. e il gruppo Davos a processo per crimini contro l’umanità.

Il nuovo processo di Norimberga inizia il 3 luglio 2021.

Un grande team di oltre 1.000 avvocati e più di 10.000 esperti medici sotto la guida del Dr. Reiner Fuellmich ha avviato procedimenti legali contro il CDC, l’OMS e il Gruppo di Davos per crimini contro l’umanità.

Fuellmich e il suo team presentano il test PCR errato e l’ordine ai medici di scrivere per qualsiasi morte  come morte Covid quindi come frode.

Convenzione di Ginevra 1949

Il test PCR non è mai stato progettato per rilevare gli agenti patogeni ed è inaccurato al 100% a 35 cicli. Tutti i test PCR monitorati dal CDC sono impostati su 37-45 cicli. Il CDC riconosce che i test su 28 cicli non sono consentiti per un risultato positivo affidabile. Ciò invalida oltre il 90% dei presunti casi / “infezioni” Covid rilevati dall’uso di questo test errato.

Oltre ai test errati e ai certificati di morte fraudolenti, il vaccino “sperimentale” stesso viola l’articolo 32 della Convenzione di Ginevra. Ai sensi dell’articolo 32 della Convenzione di Ginevra del 1949, “la mutilazione e gli esperimenti medici o scientifici non necessari per il trattamento medico di una persona protetta” sono vietati. Secondo l’articolo 147, condurre esperimenti biologici su persone protette è una grave violazione della Convenzione.

Il vaccino “sperimentale” viola tutti i 10 codici di Norimberga - che prevedono la pena di morte per coloro che tentano di infrangere queste leggi internazionali.

 

Il “vaccino” NON soddisfa i seguenti cinque requisiti per essere considerato un vaccino ed è per definizione un “esperimento” medico e un esperimento:

1) Fornisce immunità al virus. Si tratta di una terapia genica “leaky” che non fornisce immunità a Covid e afferma di ridurre i sintomi, ma i doppi vaccini sono ora il 60% dei pazienti che necessitano di ER o ICU con infezioni da covid.

2) Protegge i destinatari dall’ottenere il virus. Questa terapia genica non fornisce immunità e il doppio vaccino può ancora catturare e diffondere il virus.

3) Riduce i decessi dovuti a infezioni virali. Questa terapia genica non riduce le morti per infezione. Sono morte anche persone con doppia vaccinazione infetta da Covid.

4) Riduce la circolazione del virus. Questa terapia genica consente ancora al virus di diffondersi perché dà zero immunità al virus.

5) Riduce la trasmissione del virus. Questa terapia genica consente ancora la trasmissione del virus perché non conferisce immunità al virus.

 

Si applicano le seguenti violazioni del codice di Norimberga:

Codice di Norimberga n. 1: il consenso volontario è importante. Nessuna persona dovrebbe essere costretta a fare un esperimento medico senza il consenso informato. Molti media, politici e non medici esortano le persone a prendere la siringa. Non forniscono informazioni sugli effetti negativi o sui pericoli di questa terapia genica. Tutto quello che senti da loro è: “sicuro ed efficace” e “i benefici superano i rischi”. I paesi usano blocchi, coercizione e minacce per costringere le persone a prendere questo vaccino o sono banditi dalla partecipazione a una società libera sotto il mandato di un pass vaccino o di un pass verde. Durante i processi di Norimberga, anche i media sono stati perseguiti e membri sono stati uccisi per aver mentito al pubblico, insieme a molti dei medici e dei nazisti riconosciuti colpevoli di crimini contro l’umanità.

Codice di Norimberga n. 2: Produce risultati fruttuosi che non possono essere prodotti con altri mezzi. Come accennato in precedenza, la terapia genica non soddisfa i criteri per un vaccino e non offre immunità al virus. Esistono altri trattamenti medici che danno risultati fruttuosi contro il Covid, come l’Ivermectina, la vitamina D, la vitamina C, lo zinco e il rafforzamento del sistema immunitario per influenza e raffreddore.

Codice di Norimberga n. 3: esperimenti di base a seguito di esperimenti su animali e malattie della storia naturale. Questa terapia genica ha saltato gli esperimenti sugli animali ed è andata direttamente agli esperimenti sull’uomo. Nella ricerca sull’mRNA utilizzata da Pfizer, uno studio candidato sull’mRNA con scimmie macachi rhesus utilizzando BNT162b2 mRNA e in quello studio tutte le scimmie hanno sviluppato polmonite, ma i ricercatori hanno considerato il rischio basso perché si trattava di giovani scimmie sane di 2-4 anni di età. Israele ha utilizzato Pfizer e la Corte internazionale di giustizia ha accettato il requisito che l’80% dei pazienti con polmonite debba essere iniettato con questa terapia genica. Nonostante questo sviluppo allarmante, Pfizer ha continuato a sviluppare il suo mRNA per Covid, senza test sugli animali.

Codice di Norimberga n. 4: Evita tutte le sofferenze e gli infortuni inutili. Dal lancio dell’esperimento ed elencato nel sistema di segnalazione CDC VAERS, negli Stati Uniti sono stati segnalati oltre 4.000 decessi e 50.000 feriti da vaccino. Nell’UE sono stati segnalati più di 7.000 decessi e 365.000 feriti da vaccino. Questa è una grave violazione di questo codice.

Codice di Norimberga n. 5: nessun esperimento dovrebbe essere eseguito se c’è motivo di credere che si verificheranno lesioni o morte. Vedere n. 4, sulla base di dati medici basati sui fatti, questa terapia genica provoca morte e lesioni. La ricerca precedente sull’mRNA mostra anche diversi rischi che sono stati ignorati per questo attuale esperimento genetico sperimentale. Uno studio del 2002 sulle proteine ​​delle unghie SARS-CoV-1 ha dimostrato che causano infiammazione, immunopatologia, coaguli di sangue e inibiscono l’espressione dell’angiotensina 2. Questo esperimento costringe il corpo a produrre questa proteina delle unghie che eredita tutti questi rischi.

Codice di Norimberga n. 6: il rischio non dovrebbe mai superare il vantaggio. Covid-19 ha un tasso di recupero del 98-99%. Il danno da vaccino, la morte e gli effetti collaterali negativi della terapia genica con mRNA superano di gran lunga questo rischio. L’uso di vaccini “leaky” è stato vietato per uso agricolo dagli Stati Uniti e dall’UE a causa dello studio Marek Chicken che mostra la comparsa di “virus caldi” e varianti … che rendono la malattia ancora più mortale. Tuttavia, questo è stato ignorato per l’uso umano dal CDC consapevole che il rischio di nuove varianti più mortali deriva dalle vaccinazioni che perdono. Il CDC è pienamente consapevole che l’uso di vaccini che perdono facilita l’emergere di ceppi più caldi (più mortali). Eppure l’hanno ignorato quando si tratta di esseri umani

Codice di Norimberga n. 7: devono essere fatti i preparativi anche per le remote possibilità di lesioni, invalidità o morte. Non sono stati fatti preparativi. Questa terapia genica ha saltato gli esperimenti sugli animali. Gli studi clinici di fase 3 delle aziende farmaceutiche non si concluderanno fino al 2022/2023. Questi vaccini sono stati approvati in caso di emergenza. Usa solo l’azione per forzare un pubblico disinformato. NON sono approvati dalla FDA.

Codice di Norimberga n. 8: Gli esperimenti devono essere eseguiti da persone scientificamente qualificate. I politici, i media e gli attori che affermano che questo è un vaccino sicuro ed efficace non sono qualificati. La propaganda non è scienza medica. Molti negozi come Walmart e centri di vaccinazione drive-through non sono qualificati per somministrare terapie geniche mediche sperimentali al pubblico non informato.

Codice di Norimberga n. 9: tutti devono avere la libertà di terminare l’esperimento in qualsiasi momento. Nonostante la chiamata di oltre 85.000 medici, infermieri, virologi ed epidemiologi, l’esperimento non finisce. In effetti, attualmente ci sono molti tentativi di cambiare le leggi per far rispettare la conformità ai vaccini. Ciò include vaccinazioni obbligatorie e obbligatorie. Con cadenza semestrale si pianificano “irroratrici” sperimentali senza utilizzare il crescente numero di morti e feriti già causati da questo esperimento. Queste immagini di aggiornamento verranno somministrate senza alcuna sperimentazione clinica. Si spera che questo nuovo processo di Norimberga metta fine a questo crimine contro l’umanità.

Codice di Norimberga n. 10: il ricercatore deve interrompere l’esperimento in qualsiasi momento se esiste una probabile causa di lesioni o morte. È chiaro dai dati statistici che questo esperimento porta a morte e lesioni. Ma non tutti i politici, le compagnie farmaceutiche ei cosiddetti esperti tentano di impedire a questo esperimento di terapia genica di danneggiare un pubblico disinformato.


Cosa puoi fare per porre fine a questo crimine contro l’umanità?

Condividi queste informazioni. Ritenete responsabili i vostri politici, media, medici e infermieri – che se sono coinvolti in questo crimine contro l’umanità, sono anche soggetti alle leggi stabilite nella Convenzione di Ginevra e nel Codice di Norimberga e possono essere processati, giudicati colpevoli e condannati.

I procedimenti legali sono in corso, sono state raccolte prove e un folto gruppo di esperti in crescita lancia l’allarme.

In   https://laforzadellaverita.wordpress.com/     13/5/2021

Fonte1,000 advokater och 10,000 läkare har inlämnat en stämningsansökan för brott mot Nürnbergkoden. Den nya Nürnberg-rättegången startar den 3 juli 2021

 

 

Ancora contributi di resistenza legale e di consapevolezza sempre più chiara (per i liberi e pensanti superstiti) di ciò che sta accadendo tra siringhe, vaccini non-vaccini, disinfettanti, maschere di zorro e fifa blu dei covidioti. (GLR)

 

 

allargare l'immagine

allargare l'immagine

 

16.5 MANIFESTAZIONE DESENZANO: NASCE FRONTE DEL DISSENSO, 130 ASSOCIAZIONI UNITE CONTRO LA DITTATURA!


Avv. Linda Corrias e avv. Roberto Rizzo

Vedi e ascolta: https://www.youtube.com/watch?v=iQn8mGX5D7M

16/5/2021

 

 

GREEN PASS e tante altre Restrizioni di Libertà

 

Prof. Daniele Trabucco, docente di diritto costituzionale

Vedi e ascolta: https://www.facebook.com/sandrotorella/videos/477993923538894/

2/5/2021

 

 

ANNO II DEL REGIME SANITARIO

 

 

Per approfondire i temi di questo articolo cliccate sui “tag” in fondo alla pagina e… Nessun dorma! ( dalla Turandot di Puccini) :

In particolare leggete:

Consapevolezza e resistenza legale (10). Il prezzo della liberazione da questo regime sanitario.

Terrore sanitario (41). Difendersi dalla biopolitica e dalla biosicurezza!

Consapevolezza e resistenza legale (8). Lottare per la nostra dignità e libertà contro il regime sanitario.

Il Grande Reset. La Grande Risistemazione (18). Eco-sanitar-digital fascismo.

Pericolo vaccino (19). Uno pseudo-vaccino per controllarci.

Pericolo vaccino (21). Trasformati in un'antenna.

 

allargare l’immagine

Calendario eventi
giugno 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930EC
Cerca nel Sito
Newsletter
In carica...In carica...


Feed Articoli