Ricerca sulla laicità. Ricerca sul cristianesimo delle origini.
Ricerca sulla storia di ieri e di oggi.


 


 

 

Nulla mi pare più contrario al mondo moderno di quella figura, di  quel Cristo, mite nel cuore ma mai nella ragione;

la figura del Cristo dovrebbe avere, alla fine, la stessa violenza di una resistenza, qualcosa che contraddica radicalmente la vita come si sta configurando all’uomo moderno:

la sua grigia orgia di cinismo, ironia, brutalità pratica, compromesso, conformismo, glorificazione della propria identità nei connotati di massa, odio per ogni diversità, rancore teologico senza religione…”


 

PIER  PAOLO  PASOLINI

 (1964, in occasione dell’uscita del  film “Vangelo secondo Matteo”)